La prova Invalsi riguarderà anche la 5° superiore e sarà computer-based

Per la prima volta, anche gli studenti che si preparano alla maturità dovranno affrontare le prove Invalsi: ecco come prepararsi

Alla fine, il MIUR (il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca) ha deciso: anche per gli studenti di quinta superiore ci saranno le prove Invalsi, e saranno computer-based.

Dal 4 al 30 marzo 2019, gli alunni di tutti gli istituti superiori italiani si sottoporranno alla prova d’italiano, alla prova di matematica (con domande specifiche per i licei scientifici, e altre per gli istituti tecnici, economici e tecnologici) e alla prova di inglese – attestato al livello B2 – non su carta, ma dinnanzi al monitor di un computer.

È un’assoluta novità, questa: per la prima volta, gli studenti in procinto di sostenere l’esame di maturità dovranno affrontare anche le tanto dibattute prove Invalsi, sebbene queste non saranno considerate – come ha specificato il MIUR – una prova di sbarramento o di ammissione all’esame, e non saranno neppure conteggiate ai fini del voto d’uscita. A spiegare la novità è stato il capo del dipartimento d’istruzione del MIUR, Carmela Palumbo, che ha spiegato come la prova di italiano consterà di 6/8 domande di comprensione del testo e riflessione linguistica, a cui rispondere entro 120 minuti; la prova di matematica, invece, si differenzierà a seconda dell’indirizzo di studio e verterà su prove di problem solving e su quesiti argomentativi. Infine, la prova di inglese testerà le capacità di lettura, d’ascolto e d’uso linguistico (il tempo previsto è di 90 minuti).

Come può prepararsi dunque alle prove Invalsi, il mezzo milione di studenti che nel 2019 affronterà la maturità? In aiuto dei ragazzi arriva Redooc, la più grande palestra online per la matematica (e non solo). Sul sito, gli studenti di quinta possono consultare e mettersi alla prova affrontando le prove Invalsi che – negli anni scorsi – sono state sottoposte agli alunni di 2° superiore, quelle di matematica come quelle di italiano. Ma possono anche consultare e scaricare, sempre gratuitamente e previa registrazione, le simulazioni preparate appositamente per loro: Redooc offre infatti lezioni di italiano e di matematica, che aiuteranno gli studenti ad affrontare quelle temute prove che – per la prima volta – coinvolgeranno anche le classi all’ultimo anno delle scuole superiori. E che le prepareranno a sostenere, forse con più serenità, l’esame di maturità.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

La prova Invalsi riguarderà anche la 5° superiore e sarà compu...