Premio maturità 2018: cos’è e come ottenerlo

Cos'è il premio maturità erogato dal Miur e cosa bisogna fare per ottenerlo?

Mancano ormai poche settimane alla partenza dei tanto temuti esami di maturità: sta infatti per iniziare un periodo molto impegnativo per tutti i ragazzi che devono affrontare le prove previste per il conseguimento della maturità.

Il Ministero dell’Istruzione ha previsto il premio maturità, un bonus in denaro assegnato agli studenti più meritevoli. Il premio maturità vuole essere non solo una “ricompensa” per l’impegno didattico, ma anche una sorta di “credito” per un’eventuale iscrizione ad un corso di studi universitario o comunque per il futuro.

Per ricevere il premio maturità lo studente deve superare gli esami con una votazione pari a 100 e lode, voto che tende ad essere conseguito da sempre più studenti anno dopo anno. Negli ultimi due anni infatti c’è stato un incremento dei ragazzi con lode tanto che nel 2016 l’1,1% sul totale dei maturandi ha conseguito il 100 e lode, mentre nel 2017 la percentuale è stata dell’1,2%. Un fenomeno riscontrato soprattutto in alcune regioni come l’Umbria che nel 2017 ha registrato una percentuale pari al 2,4% di studenti con lode, o le Marche con il 2,3% e la Puglia con il 2,6%.

Il premio in denaro ammonta a qualche centinaio di euro anche se negli ultimi anni il contributo stanziato dal Miur è diminuito notevolmente. Se nel 2007 il premio maturità ammontava a 1.000 €, nel 2017 (a distanza dunque di 10 anni), il bonus ha subito una riduzione tale da arrivare a 340 €.

Di sicuro il premio maturità ha subito un calo significativo dal punto di vista economico, tanto che ad oggi si può parlare più di un semplice “premio di consolazione” per aver raggiunto il 100 e lode, ma per quei studenti che hanno intenzione di proseguire gli studi intraprendendo la carriera universitaria ci può essere un motivo in più per concorrere al premio maturità.

Alcuni atenei infatti come la Statale di Milano, la Sapienza di Roma o l’ateneo di Palermo hanno previsto una serie di agevolazioni, tra cui l’esonero delle tasse per il primo anno, destinate alle matricole che si iscrivono partendo da un punteggio massimo conseguito alla maturità. In questo caso sicuramente il premio maturità può significare molto di più delle poche centinaia di euro previste.

Premio maturità 2018: cos’è e come ottenerlo