Attenzione all’omogeneizzato Mellin: segnalato frammento di vetro in un prodotto

Se di recente avete acquistato degli omogeneizzati è bene prestare attenzione. Ecco cosa sapere

Se di recente avete acquistato degli omogeneizzati è bene prestare attenzione. Sul sito del ministero della Salute si legge infatti che è stata segnalata dal NAS la lamentela di un consumatore riguardo il ritrovamento di un frammento di vetro in un particolare omogeneizzato.

L’omogeneizzato Mellin a rischio

Si tratta nello specifico di questo prodotto:

  • omogeneizzato al gusto mela-ananas marca Mellin
  • confezione in vetro da 100 grammi
  • lotto 01600021
  • TMC 24/09/2022 11:33.

Al momento sono ancora in corso ulteriori accertamenti da parte delle autorità competenti, che dovranno anche decidere se ordinare il ritiro, a scopo precauzionale, del lotto segnalato. In attesa di una decisione, vi consigliamo di prestare massima attenzione nel caso in cui abbiate acquistato questo prodotto.

L’impegno di Mellin

Mellin, gruppo Danone, è un’azienda storica presente in Italia fin dai primi anni del ‘900. Per quanto produca latte in polvere e omogeneizzati, tra gli altri prodotti, Mellin promuove da sempre l’allattamento al seno e, in linea con l’Organizzazione Mondiale della Sanità, raccomanda l’uso del latte materno come alimento esclusivo fino al 6° mese di vita del bambino, e come fonte di latte durante lo svezzamento e anche dopo l’anno.

Tra le più importanti aziende di prodotti specifici per l’infanzia, frutto della più avanzata ricerca nutrizionale e sviluppati secondo i più elevati standard di qualità e sicurezza presso il Danone Nutricia Early Life Nutrition Research, si trova nei supermercati, nei negozi specifici per bambini, nelle farmacie e anche online tramite e-commerce.

Negli anni l’azienda ha ricevuto diversi riconoscimenti: dal 2013 è nella classifica GPTW Best Workplaces e dal 2017-2018 in quella Best Workplaces per le Donne. Con la certificazione B Corp, ottenuta nel 2020, la vision “One Planet. One Health” si conferma un impegno forte.

La censura della pubblicità Mellin nel 2019

Ricordiamo tuttavia che a maggio 2019 l’Istituto di Autodisciplina Pubblicitaria (IAP) aveva censurato la pubblicità del latte formula per la prima infanzia Aptamil Mellin. Secondo lo IAP la pubblicità contestata non era conforme agli articoli 2 e 15 del Codice di Autodisciplina e presentava diversi profili di ambiguità. A portare all’attenzione del Giurì il messaggio promozionale del latte formula Mellin era stata la concorrente Heinz, leader di mercato del settore baby food con il marchio Plasmon.

Nello spot della Mellin si attribuivano ad Aptamil caratteristiche di unicità per la presenza di alcune sostanze caratterizzanti nel latte formula, ossia postbiotici e Omega 3 DHA. Nella grafica diffusa insieme al messaggio c’erano anche comparazioni con altre marche di latte formula, senza però che venissero riportati i riferimenti precisi sulle diverse composizioni.

Secondo il Giurì mancava “qualsiasi prova in ordine agli effetti dei postbiotici e dell’Omega 3 DHA, che sarebbe stata essenziale per valutare il carattere pertinente e rappresentativo delle caratteristiche di superiorità vantate”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Attenzione all’omogeneizzato Mellin: segnalato frammento di vetr...