Nuovo Dpcm, proroga obbligo mascherine in arrivo

Secondo le indiscrezioni, il Governo starebbe considerando di estendere l'obbligo di indossare la mascherina almeno fino al 31 agosto. I dettagli

È attesa per lunedì 10 agosto l’entrata in vigore del nuovo Dpcm del Governo, teso ad aggiornare le misure di prevenzione anti-Covid in questa terza fase dell’emergenza sanitaria. Diverse le misure in discussione, che dovrebbero riguardare spostamenti, trasporti, ma anche regole specifiche per scuole, discoteche, stadi e fiere.

Mascherine, la novità in arrivo

Secondo le indiscrezioni di queste ore, il testo dovrebbe anche regolamentare l’utilizzo dei dispositivi di protezione personale, in modo particolare delle mascherine. Secondo quanto si apprende, l’obbligo di indossare la mascherina nei luoghi chiusi e in tutte quelle occasioni in cui non è possibile mantenere il distanziamento sociale di un metro sarà prorogato almeno fino al 31 agosto. La decisione arriverà, probabilmente, nelle prossime ore o durante il prossimo Consiglio dei Ministri, che dovrà approvare anche la tanto attesa manovra estiva.

Oltre all’estensione dell’obbligo delle mascherine, il nuovo decreto dovrebbe confermare molte delle restrizioni attualmente in vigore, come la chiusura di stadi e discoteche. “La dialettica democratica anche se aspra rende il paese più forte nell’affrontare una passaggio così difficile”, ha osservato il ministro della Salute, Roberto Speranza, in occasione dell’informativa tenuta al Senato sulle misure anti-Covid adottate dall’Esecutivo.

Covid-19, la situazione

Il contesto, ha spiegato il Ministro è “tutt’altro che semplice”, visto che “nel mondo è sicuramente il momento più difficile con oltre 700mila decessi, e anche in Ue la situazione è tutt’altro che tranquilla”. Al momento, ha sottolineato Speranza, “l’Italia è messa meglio per la situazione epidemica e questo è un risultato di tutto il Servizio sanitario nazionale e sono stati resi possibili dal comportamento dei nostri concittadini”.

E ha aggiunto: “Nessuno aveva un manuale di istruzioni eppure le istituzioni repubblicane hanno retto. Eppure i dati ci dicono che stiamo molto meglio ma non credo che battaglia sia vinta e non possiamo ancora ritenerci al sicuro e dobbiamo tenere alta la guardia”.

Crociere, fiere, trasporti

Il titolare della Salute ha poi annunciato l’intenzione del Governo di far ripartire crociere e attività fieristiche. “Iss e ministero della Salute”, ha affermato Speranza, “hanno completato un lungo lavoro sulle linee guida generali per la ripresa di ottobre. Ieri sono state trasmesse al Comitato tecnico scientifico e poi il documento sarà inviato alle Regioni e costituirà l’orizzonte con cui affrontare la fase della ripresa. Era una richiesta arrivata dal Parlamento e mi fa piacere oggi qui darne riscontro”, ha affermato.

Per quanto riguarda i treni, la raccomandazione del Comitato Tecnico Scientifico al Governo resta quella di mantenere la distanza di 1 metro tra le persone, sia per l’alta velocità che per i mezzi regionali e interregionali, con posizionamenti dei passeggeri a scacchiera. Nessuna limitazione, invece, riguarderà gli aerei: gli scienziati hanno ribadito il via libera a occupare tutti i posti a bordo grazie al particolare sistema di ricircolo dell’aria in volo e alla disposizione dei sedili, che evitano che i passeggeri stiano l’uno di fronte all’altro. Prima di salire a bordo ci sarà però la misurazione della febbre.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Nuovo Dpcm, proroga obbligo mascherine in arrivo