Nuovi orari per i supermercati: Esselunga, Carrefour e Lidl cambiano

Il Governo per ora ha deciso "nessuna modifica agli orari degli alimentari nei weekend", ma sono già diverse le catene che li hanno cambiati autonomamente

La nuova stretta è arrivata. Nel Governo erano tanti i rumors che la prevedevano, e finalmente il premier Conte l’ha varata: chiusi i parchi pubblici e limitazioni all’attività all’aperto, ma, almeno per ora, nessuna modifica agli orari degli alimentari nei weekend. Da Palazzo Chigi arriva la precisazione: “I supermercati, gli ipermercati e i negozi di generi alimentari resteranno aperti durante il fine settimana”.

Le Regioni che hanno introdotto orari speciali

Per contenere il contagio da Coronavirus, il cui picco sembra ancora lontano, il Governo sui supermercati sembra prendere tempo, ma le regioni si dividono. Il Veneto ha optato per una stretta, il Lazio ha modificato gli orari, la Lombardia ne sta ancora discutendo.

Questi gli orari dei supermercati nelle tre regioni:

  • Veneto: chiusura la domenica e nei giorni festivi.
  • Lazio: 8:30-19 dal lunedì al sabato. Domenica 8:30-15:00.
  • Lombardia e tutte le altre regioni: nessuna limitazione degli orari.

Ma iniziano ad essere diverse anche le stesse catene di supermercati che, per tutelare sia i clienti che i propri dipendenti, stanno mettendo mano ai propri orari di apertura e chiusura.

Esselunga, i nuovi orari

Esselunga ha stabilito, da sabato 21 marzo fino a venerdì 3 aprile, un cambio di orario per i suoi negozi in Lombardia, Piemonte, Emilia Romagna, Veneto, Liguria e Toscana:

  • da lunedì a sabato dalle 7.30 alle 20
  • domenica dalle 8 alle 15
  • da lunedì a sabato 8.30-19 e domenica 8-15 solo nel Lazio, in ossequio alle disposizioni regionali.

Lunghissime code si sono formate in quesi giorni davanti alle Esselunga della Lombardia. Proprio per agevolare chi ne ha più bisogno, l’azienda ha dedicato un ingresso e una cassa prioritari agli operatori sanitari e alle associazioni di volontari.

La clientela continuerà a trovare guanti monouso e gel disinfettante agli ingressi di ogni negozio. L’accesso per la spesa continuerà ad essere contingentato e protetto grazie all’adozione di misure di distanziamento delle eventuali code. La raccomandazione resta quella di recarsi in negozio un solo componente per nucleo familiare e di attenersi rigidamente alle disposizioni in essere sul territorio, in modo da limitare con i singoli comportamenti la diffusione del virus Covid-19.

Viste le eccezionali richieste, anche il servizio di spesa online e consegna a casa sta affrontando importanti criticità operative. Per questo, fa sapere Esselunga, potrebbe non essere in grado di evadere alcuni ordini con puntualità e completezza. Il Servizio Clienti informerà comunque i consumatori in caso di variazioni.

Esselunga ribadisce che non esistono problemi di rifornimento di alcun genere alimentare e che anche per i beni utili ad affrontare al meglio questa fase emergenziale garantisce la possibilità di spesa, sempre nel rispetto delle disposizioni dei decreti governativi e delle ordinanze regionali.

Carrefour, i nuovi orari

Anche Carrefour ha ridotto gli orari di apertura di tutti i supermercati, ipermercati e negozi di prossimità diretti su scala nazionale:

  • da lunedì a sabato dalle 8.30 alle 19
  • domenica dalle 8.30 alle 15, fino al 29 marzo.

Lidl, i nuovi orari

Anche Lidl ha fatto una scelta simile. I punti vendita saranno aperti con limitazione di orario:

  • da lunedì a sabato dalle 8.30 alle 19
  • domenica dalle 8.30 alle 13.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Nuovi orari per i supermercati: Esselunga, Carrefour e Lidl cambiano