Multe e tasse si pagheranno con lo smartphone grazie alla nuova app EasyPol

Una app consente pagamenti digitali rapidi e sicuri attraverso il sistema PagoPa

In Italia è stata lanciata la sfida dei pagamenti digitali, anche verso la Pubblica Amministrazione, in un Paese notoriamente indietro nell’utilizzo delle nuove tecnologie e in cui l’uso del cotante è ancora forte.

Dall’incentivo all’uso del Pos negli esercizi commerciali all’obbligo di pagamento di tasse e multe tramite la piattaforma PagoPa si tenta tuttavia di superare resistenze e difficoltà, per recuperare terreno nei confronti degli altri Paesi europei molto più avanti di noi. L’Italia è al 24° posto nell’Unione Europea nell’uso di servizi digitali.

Da una parte, con il maggiore utilizzo della moneta elettronica si vogliono rendere tracciabili le transazioni commerciali e ridurre in questo modo l’evasione fiscale. Dall’altra, con i pagamenti digitali alla Pubblica Amministrazione si vogliono ridurre gli adempimenti burocratici e i tempi, semplificando le procedure e rendendole più accessibili ai cittadini.

A quest’ultimo scopo, per i versamenti al sistema PagoPa stanno nascendo nuovi servizi, come l’applicazione per smartphone EasyPol che vuole essere un servizio rapido e sicuro per i pagamenti digitali di multe, tasse e ticket verso le Pubbliche Amministrazioni. Le transazioni sono gestite da Nexi, che svolge le funzioni di Prestatore di Servizi di Pagamento.

Con la app EasyPol si possono effettuare pagamenti elettronici istantanei tramite il sistema PagoPa di tributi, tasse, multe, imposte locali, bollo auto, ticket sanitari, tasse universitarie, rette scolastiche e in genere tutti i pagamenti verso le Pubbliche Amministrazioni, le società a partecipazione pubblica e le società private che forniscono servizi al cittadino e aderiscono a PagoPa.

L’applicazione è disponibile per i sistemi operativi Android e Ios, dunque funziona sulla stragrande maggioranza degli smartphone. Per effettuare il pagamento digitale è sufficiente puntare la fotocamera sul Qr code presente nell’avviso PagoPa, scattare una foto e dare l’ok al pagamento. Le transazioni avvengono in pochi minuti. In questo modo i cittadini evitano lunghe trafile burocratiche e code agli sportelli.

La app consente l’archiviazione digitale delle fatture in modo automatico all’interno di una apposita cartella. Offre, inoltre, una funzionalità molto utile, il servizio di promemoria delle scadenze dei pagamenti (reminder), che una volta attivato invia notifiche di avviso all’utente in prossimità della data di una scadenza.

Il costo del servizio parte da 2 euro a transazione per i pagamenti fino a 150 euro, per salire a 2,20 euro per i pagamenti sopra i 150 e fino a 500 euro. Infine, il costo è di 3 euro per ciascuna transazione sopra i 500 euro.

Una volta scaricata e installata la app EasyPol sul proprio smartphone non è richiesta la registrazione dell’utente, è necessario soltanto inserire il proprio indirizzo e-mail per l’invio delle ricevute delle transazioni. L’applicazione si rivolge a un target di utenti giovani, maggiormente propensi ai pagamenti digitali.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Multe e tasse si pagheranno con lo smartphone grazie alla nuova app Ea...