Metro Milano, arrivano le barriere contro i furbetti dei tornelli

Stop al "salto del tornello": nella metro del capoluogo lombardo verranno installate barriere alte 1,80 contro i furbetti che non timbrano il biglietto

Atm contro i furbetti dei tornelli. La società che gestisce il trasporto pubblico di Milano è pronta a installare le barriere alte ai tornelli della metropolitana per impedire il vizio del “salto della sbarra” per evitare di pagare il biglietto.

I vecchi tornelli verranno dunque sostituiti da barriere alte 1,80 metri sotto forma di antine che andranno a sostituire i tornelli. L’idea è già stata applicata sulla M5 e così sarà anche sulla futura M4, mentre le vecchie linee hanno i tornelli bassi, facili da scavalcare.

Nei piani dell’azienda dei trasporti la priorità è per le stazioni di Duomo, Cadorna (sia la linea rossa che quella verde) e Porta Genova: per un totale di 70 tornelli da sostituire, compresi quelli dedicati all’ingresso dei disabili che avranno una doppia anta scorrevole. Per quanto riguarda tempi e costi, per le prime tre stazioni si parla al massimo dell’estate del 2019, per una spesa di circa 2 milioni di euro.

L’Atm prevede, poi, di installare le nuove barriere in quasi tutte le stazioni della metropolitana e di sostituire le “gabbie” degli agenti di stazione con dei desk.

Leggi anche:
A Milano si viaggia contactless: la metro si paga con la carta di credito

 

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Metro Milano, arrivano le barriere contro i furbetti dei tornelli