Chi è Jason Calacanis, l’uomo che lancia l’alternativa a Facebook

Jason Calacanis è l’uomo che ha sfidato Mark Zuckerberg. Ecco cosa c’è da sapere sull’imprenditore formatosi nella Silicon Alley

Il suo nome è venuto fuori nelle ultime ore dopo lo scandalo che ha coinvolto Facebook e Mark Zuckerberg. La provocazione lanciata da Jason Calacanis (Delete Facebook) sta facendo molto discutere e ha sollevato un gran putiferio. Ma chi è quest’imprenditore che ha lanciato a Mr. Facebook il guanto di sfida?

Nato nel 1970, Jason McCabe Calacanis è un imprenditore informatico di 48 anni, blogger, scrittore e “angel investor” da tempo attivo nel settore della rete. È cresciuto a New York, si è diplomato nel 1988 alla Xaverian High School e si è laureato poi in psicologia alla Fordham University. Sin da giovanissimo ha iniziato a volgere la sua attenzione al World Wide Web creando aziende e start up che lo hanno reso milionario. La più famosa, Weblogs, Inc., è stata venduta da Jason Calacanis ad AOL nel 2005.

Nel periodo del boom d’Internet, Jason Calacanis era molto attivo nella community Silicon Alley di New York, tanto da occupare il ruolo di reporter del giornale omonimo della compagnia. È stato successivamente imprenditore della società Sequoia Capital (fino a maggio 2007) e anche di Mahalo.com. Nel 2009 ha fondato la Open Angel Forum, una società che cerca di mettere in connessione i cosiddetti “angel investors” con le nuove start up.

«Facebook è una forza distruttrice nella nostra società. Noi investiamo 100mila dollari per aiutarti a costruire qualcosa di meglio». Questo è il lancio della campagna di Jason Calacanis, che nelle ultime ore ha deciso di tentare l’impresa provata da molti (e fallita da tutti). Fornire un’alternativa a Facebook, di cui è sempre stato un critico feroce, e far fallire il social network inventato da Mark Zuckerberg, e sul quale sono ormai iscritte più di un miliardo di persone. Quello che Calacanis ha fatto è stato creare un Open book challenge, ossia un percorso di costruzione che vede protagonisti sette team di lavoro. Ognuno di loro avrà a disposizione 100mila dollari per costruire l’alternativa valida a Facebook – e consentire agli utenti di proteggere allo stesso tempo i propri dati. Se c’è qualcuno che può riuscire nell’impresa, quest’uomo potrebbe essere proprio Jason Calacanis. Soprattutto adesso che Zuckerberg si trova al centro del ciclone.

Chi è Jason Calacanis, l'uomo che lancia l'alternativa a Facebook

Chi è Jason Calacanis, l’uomo che lancia l’alternativa a&...