Instagram down, perché il social non funziona e cosa fare

Quando si verifica un "Instagram down" dipende dalla nostra connessione o dai server su cui si appoggia l'app? E come si può risolvere il problema?

I due social network più utilizzati in Italia sono Facebook e Instagram, che contano rispettivamente 31 milioni e 25 milioni di utenti attivi, come evidenziato dal report di inizio 2021 realizzato da Hootsuite e We Are Social. Si tratta di tantissime persone, ed è per questo motivo che quando questi social vanno ‘down’, in riferimento ai rispettivi server, il problema riguarda quasi un italiano su due.

Instagram down, perché il social non funziona

La cosa certa è che quando un sito o una app vanno ‘down’, il problema può durare da alcuni minuti a parecchie ore. Dipende dalla causa. Quasi sempre dipende dai server su cui si appoggia il sito o l’app in questione che vogliamo raggiungere.

Quando il problema riguarda Instagram, per verificare che non sia un malfunzionamento legato unicamente al nostro account, ci sono dei passaggi da seguire.

  • fare logout e chiudere l’app di Instagram, quindi fare nuovamente login;
  • in caso di accesso dal sito web, oltre al logout è consigliabile svuotare la cache del browser prima di ripetere il login;
  • disattivare il Wi-Fi e collegarsi con la rete 4G del cellulare, o viceversa: il problema, infatti, può dipendere dal nostro operatore di linea fissa (o da quello mobile).

Instagram down, cosa fare

Il primo social che si controlla per vedere se effettivamente si stia verificando un ‘Instagram down’ è Twitter, che a colpi di hashtag raccoglie le segnalazioni degli utenti. Un altro sentiero, probabilmente più preciso ma meno ‘battuto’, è il sito Downdetector.

Si tratta di un portale che monitora in tempo reale i problemi e i periodi di attività dei server di varie realtà, dai social alle aziende, passando per i videogiochi e le piattaforme streaming.

In sostanza, gli utenti hanno una duplice funzione: possono segnalare i problemi (in questo caso) relativi a Instagram, e/o vedere se altri abbiano già provveduto a segnalare.

Nel secondo caso è possibile vedere non solo l’orario in cui si sono accumulate le segnalazioni, ma anche le aree geografiche. Di certo è che tanti utenti sparsi per il mondo significano un grosso lavoro per i server: ogni tanto ciò può comportare un blocco temporaneo.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Instagram down, perché il social non funziona e cosa fare