Dazn, Netflix, Sky: come risparmiare con le app in abbonamento

Volete condividere il vostro account Sky o Netflix con altre persone? Ecco come fare e risparmiare fino all’80% sulle spese per l’intrattenimento

Negli ultimi anni sono sempre di più i servizi di streaming che offrono intrattenimento per tutti i gusti. E se vi dicessimo che c’è un modo per risparmiare sull’abbonamento?

Sky, Netflix, Dazn, Spotify, Apple Music, Google Play Music, Now Tv, Tidal, Amazon Music: negli ultimi anni i sevizi di streaming sono aumentati a dismisura, coprendo tutti gli ambiti dell’intrattenimento. Sport, cinema, serie tv, musica: le aziende stanno investendo sempre più su questi settori, attirando clienti con le loro offerte innovative e i pacchetti convenienti. Molti di questi servizi, inoltre, permettono di condividere gli account: basti pensare a Netflix, che garantisce l’accesso a ben cinque persone diverse con lo stesso abbonamento. In genere questo avviene all’interno dello stesso nucleo familiare, oppure nella cerchia di amici. Ma se non si conosce nessuno con il quale condividere l’account?

Together Price è una start up nata con lo scopo di far incontrare le persone che hanno l’esigenza di condividere il proprio account di streaming per risparmiare sulla spesa mensile. L’iscrizione è gratuita: basta indicare il proprio abbonamento e il numero di accessi liberi e aspettare di essere contattati da altri utenti. Viceversa, ci si può unire alle persone che mettono in condivisione l’account.

Certo, i rischi ci sono sempre. Alcune persone, infatti, hanno il timore che gli sconosciuti siano più restii a pagare. Non solo: che succede se un utente disonesto cambia improvvisamente le password per l’accesso all’account? In questo caso interviene Together Price, tutelando l’utente danneggiato: nell’imprevisto di una perdita di denaro, questi viene risarcito. In ogni caso, le persone dovrebbero essere disincentivate a comportarsi in questo modo: sono infatti valutate da un meccanismo di rating che, se negativo, le taglia definitivamente fuori dal sistema. E dato che la condivisione è vantaggiosa, i problemi dovrebbero essere ridotti al minimo.

Non solo Netflix e Sky: su Together Price si può condividere ogni tipo di abbonamento, anche quelli dei videogames o degli antivirus. L’app offre agli utenti alcuni servizi di sharing ma saranno anche loro, in base ad accordi privati, a scegliere di poter mettere in comune qualsiasi account.

Sono 140 milioni le persone attualmente iscritte a Together Price. La start up, creata nel 2016, ha oggi un capitale di 630mila euro.

Dazn, Netflix, Sky: come risparmiare con le app in abbonamento