Conte frena sulla fase 2. E a Pasqua stretta del Governo sugli spostamenti

Attività produttive ancora ferme, almeno per un po'. Questo il messaggio che il premier Conte fa passare ai governatori, rappresentanti dell'Anci e dell'Upi

Attività produttive ancora ferme, almeno per un po’. Questo il messaggio che il premier Conte fa passare ai governatori, rappresentanti dell’Anci e dell’Upi, collegati in videoconferenza.

“Al momento non siamo nelle condizioni di riaprire le attività produttive, rischieremmo di far risalire la curva dei contagi e vanificare i risultati che abbiamo ottenuto con le misure messe in atto dal governo” ha detto il premier.

La fase 2

Conte ha spiegato che il Governo sta già lavorando alla fase 2, per il ripristino delle attività produttive. Per farlo “ci avvarremo anche di un pool di esperti che faranno parte di un gruppo di lavoro che dialogherà con il Comitato tecnico scientifico”.

La firma del nuovo Dpcm che, sostanzialmente, conferma le misure restrittive per altri 15 giorni, verrà firmato domani dal premier Giuseppe Conte.

Pochissime le deroghe introdotte, tra queste quelle per le librerie e le cartolerie. Il testo non è ancora chiuso ma lo sarà nelle prossime ore, spiegano fonti di governo. L’Italia rimarrà in lockdown almeno fino al 3 maggio, forse. Dopo giorni di riflessione, il Governo sembra intenzionato a scegliere la linea di massima cautela.

Stretta sugli spostamenti, seconde case nel mirino

Intanto, è partita dal Viminale la circolare #IorestoAcasa che opera una stretta sui controlli in vista del weekend di Pasqua.

Le prefetture dovranno promuovere qualunque iniziativa utile per assicurare l’osservanza delle limitazioni agli spostamenti all’interno dello stesso comune e tra località diverse, compreso il divieto di recarsi presso abitazioni differenti da quella principale, tra cui le seconde case utilizzate per le vacanze.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Conte frena sulla fase 2. E a Pasqua stretta del Governo sugli spostam...