Concorso straordinario docenti 2020: requisiti, posti a concorso, domanda e prove d’esame

Concorso straordinario docenti 2020, parte la procedura straordinaria per titoli ed esami per le immissioni in ruolo

Tutto pronto per il concorso straordinario docenti, al via la procedura  per titoli ed esami per le immissioni in ruolo, su posto comune e di sostegno, di insegnanti della scuola secondaria di primo e secondo grado, per gli anni scolastici 2020/21, 2021/22, 2022/23, così come stabilito dal Decreto Dipartimentale n.510 del 23 aprile 2020.

Concorso straordinario docenti 2020: chi può partecipare

Al concorso straordinario docenti 2020 possono partecipare i soggetti, anche insegnanti di ruolo, che congiuntamente alla data prevista per la presentazione della domanda presentano i seguenti requisiti:

  • aver svolto tra l’anno scolastico 2008/2009 e l’anno scolastico 2019/2020 almeno tre annualità di servizio, su posto comune o di sostegno, anche non consecutive;
  • svolto almeno un anno di servizio nella specifica classe di concorso o nella tipologia di posto per la quale si concorre;
  • essere in possesso di un titolo di studio coerente con la classe di concorso richiesta (o il titolo di abilitazione o di idoneità concorsuale nella specifica classe di concorso);
  • per i posti di sostegno, essere in possesso di ulteriore specializzazione.

Il servizio svolto su posto di sostegno in assenza di specializzazione è considerato valido ai fini della partecipazione alla procedura straordinaria per la classe di concorso, mentre i soggetti che raggiungono le tre annualità di servizio prescritte unicamente in virtu’ del
servizio svolto nell’anno scolastico 2019/2020 partecipano con riserva alla procedura straordinaria.

I posti a concorso

Il concorso straordinario docenti è stato bandito a livello nazionale per coprire complessivamente 24 mila posti comuni e di sostegno, che verranno suddivisi per: regione, tipologia di posto e classe di concorso Successivamente, con il Decreto Dipartimentale n. 783 del 8 luglio 2020, i posti destinati alla procedura sono stati elevati a 32 mila (qui la mappa dei posti regione per regione)-

Come presentare domanda

I soggetti interessati a partecipare al concorso straordinario docenti 2020 dovranno presentare obbligatoriamente domanda online. A tale piattaforma è possibile accedere con SPID o, in alternativa, con un’utenza valida per l’accesso all’area riservata del Ministero dell’Istruzione e abilitata a Istanze OnLine. Per compilare la domanda bisognerà accedere alla Piattaforma Concorsi e Procedure selettive del Miur, le istanze presentate con modalità diverse non saranno prese in considerazione.

Va ricordato, inoltre, che i candidati possono presentare istanza di partecipazione in un’unica regione sia per il sostegno del primo e del secondo grado, sia per una classe di concorso (a eccezione della Valle d’Aosta e del Trentino Alto Adige).

Prove d’esame

La selezione per il concorso straordinario docenti 2020 avverrà in due fasi, così organizzate: una prova scritta e la successiva valutazione dei titoli dei candidati. Alla prova scritta è assegnato un punteggio massimo di 80 punti, alla valutazione dei titoli un punteggio massimo di 20 punti.

La prova scritta sarà composta da 80 quesiti a risposta multipla (con quattro opzioni di risposta), ai quali i candidati dovranno rispondere entro 80 minuti. La risposta corretta vale 1 punto, la risposta non data o errata vale 0 punti. Durante lo svolgimento della prova i candidati non possono introdurre nella sede di esame carta da scrivere, appunti, libri, dizionari, testi di legge, pubblicazioni, strumenti di calcolo, telefoni portatili e strumenti idonei alla memorizzazione o alla trasmissione di dati.

Superano le prove i candidati che conseguono un punteggio non inferiore a 56/80.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Concorso straordinario docenti 2020: requisiti, posti a concorso, doma...