Come diventare imprenditore: i 4 consigli del boss di Amazon

Secondo Bezos ci sono quattro "mantra" da tenere sempre a mente se si vuole avere successo come imprenditore

Fino a una ventina di anni fa era uno dei tanti ingegneri/sviluppatori che provava a scommettere su sé stesso, creando un servizio sul web.

Correva la metà degli Anni ’90 dello scorso secolo e ci si trovava nel pieno della “corsa all’oro” della Rete, con centinaia di startup che nascevano ogni giorno e altrettante che chiudevano il giorno dopo. Nonostante le difficoltà vissute nei primi anni, alla fine ce l’ha fatta, riuscendo addirittura a diventare l’uomo più ricco al mondo, il primo centimiliardario della storia (ossia, la prima persona ad avere un patrimonio personale superiore ai 100 miliardi di dollari). Per questo motivo, quando Jeff Bezos dà dei consigli su come diventare imprenditore è il caso di prendere carta e penna e iniziare a scrivere.

Il papà di Amazon ne ha parlato nel corso della conferenza Re:Mars, organizzata a metà giugno dal colosso dell’e-commerce in quel di Las Vegas. Qui Bezos ha condiviso con la platea – e i milioni di aspiranti imprenditori in giro per il mondo – quelli che sono i suoi segreti per avere successo nel mondo dell’imprenditoria. A una prima occhiata sembrano consigli piuttosto elementari ma, a ben vedere, possono essere considerati i 4 pilastri del successo in qualunque settore li si voglia applicare.

Prima di tutto, bisogna avere un’attenzione maniacale nei confronti del cliente. E, in questo, Amazon è maestra indiscussa. Al di là dei prezzi ultraconcorrenziali, i clienti del colosso del commercio elettronico possono contare su un’assistenza onnipresente e pronta a soddisfare ogni loro richiesta.

Per avere successo è necessario essere appassionati. Se non si crede in quello che si sta facendo, se non ci si mette passione è praticamente impossibile riuscire a cogliere anche il più piccolo dei successi.

Ma, cosa ancora più importante, si deve essere pronti a rischiare e fallire. Il papà di Amazon, che nel 1995 iniziò la sua avventura di maggior successo in un piccolo garage alla periferia di Seattle con una manciata di dipendenti, ha più volte affermato che il maggior segreto del suo successo sta proprio nella sua propensione al rischio e alla sua capacità di apprendere dai fallimenti. “Corri il rischio, devi essere disposto a rischiare: se hai un’idea imprenditoriale senza rischi, probabilmente è già stata realizzata da qualcun altro” avrebbe affermato da Bezos nel corso della conferenza di Las Vegas. Insomma, il “chi non risica non rosica” portato sino alle più estreme conseguenze.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Come diventare imprenditore: i 4 consigli del boss di Amazon