Centinaia di account Amazon Prime sospesi per violazioni della policy

Caos Amazon Prime: centinaia di utenti sono stati bloccati dall’azienda e non possono più accedere ai propri account

In questi giorni diversi utenti Amazon Prime si sono svegliati con un’amara sorpresa: i loro account sono stati sospesi e non riescono più ad accedere ai servizi. Il motivo, sarebbe una presunta “violazione della policy di Amazon”, ma c’è chi lamenta una lesione dei propri diritti.

Amazon corre ai ripari – forse estremi – e blocca centinaia di account a utenti Prime. L’azienda statunitense, che nell’ultimo periodo si sta allargando ed espandendo sempre di più, sta iniziando a preoccuparsi moltissimo del rispetto delle regole e della policy, e ha preso decisioni drastiche – e in alcuni casi, forse un po’ avventate. Centinaia di persone non possono più ad accedere al servizio Prime, e non riescono a contattare il servizio clienti per avere una spiegazione di quanto accaduto. Quelli che ci sono riusciti, invece, hanno avuto risposte discordanti. C’è chi ha l’account temporaneamente sospeso per questioni di cambio e-mail, e chi invece si è sentito dire di aver violato la policy.

Soprattutto in quest’ultimo caso gli utenti di Amazon Prime si stanno scatenando. In molti hanno detto di non aver mai violato la policy di Amazon e di aver sempre rispettato le regole. Altri, invece, hanno ammesso di aver fatto recensioni positive a prodotti che hanno ricevuto in omaggio o di averne fatte altre appositamente per avere carte regalo. Una cosa che non è tollerata da Amazon, dato che uno dei punti di forza dell’azienda è l’affidabilità dei suoi prodotti e la bontà delle sue recensioni, che i clienti leggono per saperne di più su un determinato prodotto. Se questo meccanismo dovesse essere falsato da utenti che cercano di avere qualcosa in cambio, salterebbe la credibilità di Amazon stessa. E la società non se lo può permettere.

Numerose sono state le spiegazioni richieste ad Amazon dagli utenti, tanto che a un certo punto è arrivata una risposta – seppur molto generica, data da un rappresentante al magazine Business Insider. «La fiducia dei clienti è una delle principali priorità per Amazon. Per proteggere tale fiducia, adottiamo una serie di azioni, tra le quali la chiusura degli account che hanno violato le nostre norme. Se un cliente ha una domanda in merito al proprio account, consigliamo di contattare il servizio clienti per consentirci d’indagare e adottare le misure appropriate».

Centinaia di account Amazon Prime sospesi per violazioni della po...