Azzolina: troppo rischioso il ritorno a scuola a maggio

Troppo rischioso il ritorno a scuola a maggio, vige "il principio di cautela". Si torna in aula a settembre, niente doppi turni

(Teleborsa) – Troppo rischioso il ritorno a scuola a maggio, vige “il principio di cautela”. La Ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina torna a parlare della situazione scuole in un’intervista al Corriere della Sera in cui vede improbabile la possibilità di un ritorno a scuola già dal prossimo mese: “Significherebbe far muovere ogni giorno oltre 8 milioni di studenti”.

Quindi si torna in aula a settembre con la Commissione riapertura che sarà guidata da Patrizio Bianchi, ex assessore dell’Emilia Romagna: “serve un grande progetto di innovazione”, con l’ipotesi del doppio turno che non piace però alla Ministra. Mentre non ci sono ancora date per l’inizio del prossimo anno scolastico, che saranno decise con le Regioni.

La Azzolina ha parlato anche di maturità – “escludo ipotesi mista, studenti a scuola e professori a casa” – e pagelle, che saranno “vere”: “alla fine tutti avranno un voto. Chi risulta insufficiente recupererà il prossimo anno con attività individualizzate”.

La numero uno dell’Istruzione ha annunciato anche nuovi fondi per 80 milioni di euro per il sostegno alla didattica a distanza, l’estensione del congedo parentale e assicura che il concorso per i 24mila precari si farà “non appena le condizioni lo permetteranno”.

E proprio su quest’ultimo fronte è stata fissata per questa mattina la riunione-informativa tra i maggiori sindacati della scuola e il ministero dell’Istruzione relativa ai bandi di concorso. La riunione è stata preceduta intanto da un incontro di maggioranza in cui sono state espresse le diverse posizioni, ma non si è arrivati ad un accordo: differenze di vedute sui requisiti di accesso al concorso straordinario tra Sinistra Italia-PD e M5S guidati dalla Ministra Azzolina.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Azzolina: troppo rischioso il ritorno a scuola a maggio