Affitti brevi: slitta al 20 agosto la scadenza per la comunicazione dei dati

Con un provvedimento del 20 giugno, l’Agenzia delle Entrate ha prorogato la scadenza per la comunicazione telematica al Fisco dei dati relativi agli affitti brevi conclusi nel 2017 dal 30 giugno al 20 agosto 2018

C’è una novità riguardo la comunicazione annuale dei contratti di locazione breve stipulati nel corso del 2017, ossia le locazioni di immobili ad uso abitativo di durata non superiore a 30 giorni. Con un provvedimento del 20 giugno, l’Agenzia delle Entrate ha infatti prorogato la scadenza per la comunicazione telematica al Fisco dei dati relativi agli affitti brevi conclusi nel 2017 dal 30 giugno al 20 agosto 2018.

Viene dunque prorogato al 20 agosto prossimo il termine per l’invio delle informazioni. In questo modo i soggetti interessati avranno più tempo per comunicare i dati relativi ai contratti conclusi per il loro tramite, ovvero il nome, cognome e codice fiscale del locatore, la durata del contratto, l’importo del corrispettivo lordo e l’indirizzo dell’immobile.

I soggetti chiamati a comunicare queste informazioni sono coloro che esercitano attività di intermediazione immobiliare, compresi quelli che gestiscono portali telematici, mettendo in contatto persone in ricerca di un immobile con persone che dispongono di unità immobiliari da locare.

Leggi anche:
Con gli affitti brevi si guadagna il 50% in più
Fisco: dichiarazioni 2018, le novità da affitti brevi e asili
Le 10 regole per guadagnare con gli affitti brevi

Affitti brevi: slitta al 20 agosto la scadenza per la comunicazione de...