Addio alle vecchie carte di identità, ecco il nuovo documento UE

La Ue manda in pensione le vecchie carte d'identità per ridurre il rischio di frode. Come saranno le nuove

Addio alle vecchie carte di identità. Il Consiglio Ue ha adottato un regolamento per garantire che il documento sia più sicuro.

I nuovi documenti saranno a lettura ottica, comprenderanno una foto e due impronte del titolare, oltre al codice dello Stato membro che ha emesso la carta. L’eliminazione dei vecchi documenti sarà graduale, e la nuova norma entrerà in vigore due anni dopo l’adozione.

LE NOVITA’ – Il nuovo documento dovrà comprendere una zona a lettura ottica e includere una foto e due impronte del titolare, conservate in formato digitale su un microchip. Il codice dello Stato membro che ha emesso la carta sarà inserito all’interno della bandiera dell’Europa unita.

COSA SUCCEDE AI VECCHI DOCUMENTI – Le nuove carte d’identità avranno una validità minima di cinque anni e massima di dieci. Gli Stati membri potranno rilasciare il documento con un periodo di validità più lungo, alle persone dai 70 anni in su, mentre per i minori, potrà essere inferiore ai cinque anni. In generale, le carte d’identità esistenti che non soddisfano le norme minime di sicurezza o non comprendono una zona funzionale a lettura ottica scadranno entro cinque anni.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Addio alle vecchie carte di identità, ecco il nuovo documento UE