Così i cambiamenti climatici minacciano la stabilità finanziaria Usa

Gli Usa hanno adottato una serie di misure per gestire i crescenti rischi che il cambiamento climatico pone al sistema finanziario americano

Il Consiglio di vigilanza sulla stabilità finanziaria (FSOC) giovedì ha annunciato di aver adottato una serie di misure per gestire i crescenti rischi che il cambiamento climatico pone al sistema finanziario degli Stati Uniti. L’FSOC è nato dopo la crisi finanziaria del 2008 ed è un’agenzia federale di coordinamento che mira a prevenire shock finanziari che portano a rischi sistemici più ampi. A guidarlo è la Segretaria del Tesoro Usa, Janet Yellen.

Il rapporto pubblicato ha infatti concluso di considerare “i rischi finanziari legati al clima come una minaccia emergente alla stabilità finanziaria degli Stati Uniti“.

A giustificare questa visione ci sono le possibili interruzioni che potrebbero verificarsi durante la transizione da un sistema energetico ad alta intensità di combustibili fossili ad uno fondato sulle rinnovabili ma anche i danni causati da eventi meteorologici estremi, l’aumento del livello del mare e gli altri impatti del cambiamento climatico.

Il Consiglio ha deciso quindi di formare due comitati per aiutare i regolatori finanziari a comprendere meglio i rischi legati ai cambiamenti climatici per il sistema finanziario coinvolgendo esperti di organizzazioni ambientali, scienziati del clima di agenzie federali e altre figure.

Il rapporto punta a garantire che i regolatori abbiano un’idea migliore dei rischi legati ai cambiamenti climatici per le entità di loro competenza, come banche e compagnie assicurative.

L’FSOC ha raccomandato inoltre ai suoi membri di “considerare” il miglioramento dei requisiti di rendicontazione pubblica per i rischi legati al clima, inclusa potenzialmente la divulgazione delle emissioni di gas serra.

“I membri del Consiglio riconoscono che la necessità di dati e strumenti migliori non può giustificare l’inazione, poiché i rischi finanziari legati al clima diventeranno più acuti se non affrontati tempestivamente”, si legge nel rapporto. Il rapporto ha quindi chiesto alle banche di analizzare le loro partecipazioni e considerare i potenziali rischi di attività non recuperabili mentre il settore energetico si sposta verso fonti di energia pulita.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Così i cambiamenti climatici minacciano la stabilità finanziaria Usa