Quanto costano il trasporto pubblico e l’auto privata. Il confronto tra le città italiane

Il confronto tra il costo del trasporto pubblico e tra l'auto privata nelle città più inquinate d'Italia: Milano, Torino, Roma, Palermo. Scopri quale costa meno.

Le principali città italiane sono sempre più inquinate. Dalle rilevazioni sulla qualità dell’aria effettuate da Greenpeace lo scorso ottobre emerge che a Milano, Torino, Roma e Palermo per 39 giorni su 40, le concentrazioni di NO2 sono state superiori ai 40 microgrammi per metro cubo, il valore limite fissato dall’Organizzazione Mondiale della Sanità. L’attenzione è quindi rivolta verso soluzioni di trasporto ecosostenibile per ridurre i livelli di smog e polveri sottili.

Conviene davvero ai lavoratori e agli studenti? Quanto costa il trasporto pubblico? Quanto l’utilizzo dell’auto privata? E i tempi di percorrenza sono accettabili? Abbiamo fatto un confronto tra il trasporto pubblico e privato nelle principali città italiane, quattro delle quali secondo il rapporto Mal’Aria di Legambiente sono ai primi posti in Europa per concentrazione di polveri sottili. Nell’analisi sono stato considerati i costi del viaggio e la durata, non eventuali parcheggi a pagamento. Come strumenti abbiamo utilizzato ViaMichelin e Google Maps per calcolare costi e durata dei viaggi.

Milano

Milano è la seconda città più inquinata d’Europa. Grazie a 5 linee metropolitane permette di collegare rapidamente diversi punti della città rendendo semplici gli spostamenti cittadini per i molti lavoratori e studenti presenti in città.

Uno studente che da Milano Centrale volesse raggiungere lo IULM (verso il quartiere Barona) impiegherebbe 24 minuti sulla linea verde della metropolitana e circa mezz’ora in auto, traffico permettendo.

Il vero risparmio con l’utilizzo dei mezzi pubblici, nel caso di spostamenti frequenti sarebbe non in termini di tempo, ma di denaro. In auto si spenderebbero 2,31 € con motore a benzina, 1,46 € Diesel, 1,44 € Gpl, 0,50 € con auto elettrica, la più economica. Con la metro il costo del biglietto ordinario ATM è di 1,50 €, mentre l’abbonamento mensile è di 35 €, poco più di 1 € al giorno.

Torino

A Torino il tema smog è molto sentito: la città più inquinata d’Europa secondo i report Mal’Aria ha infatti raggiunto il 39% di media annuale di PM10 nel corso del 2016. Questo ha portato l’amministrazione comunale ad istituire diversi stop al traffico e domeniche ecologiche nel tentativo di ridurre l’inquinamento dell’aria. La città è collegata da una linea della metropolitana in fase di ampliamento.

Un lavoratore che arriva a alla stazione di Torino Porta Nuova potrebbe raggiungere lo stabilimento FCA Fiat Mirafiori in corso Agnelli utilizzando il tram della linea 4 in 30 minuti; in auto impiegherebbe invece poco più di un quarto d’ora scegliendo un orario non di punta.

A fronte di un costo di 1,83 € con auto a benzina, 1,16 € Diesel, 1,14 Gpl, 0,54 € con auto elettrica. Il costo del biglietto ordinario GTT è di 1,50 € come a Milano, mentre è leggermente più caro l’abbonamento mensile: 38 €.

Roma

A Roma la situazione è leggermente migliore rispetto alle città del Nord appena viste, tuttavia è stata segnalata tra le città che hanno sforato per più giorni i limiti della concentrazione di NO2. Con 3 linee della metropolitana collega agevolmente siti storici turistici, locali e uffici, tuttavia il traffico elevato contraddistingue particolari fasce orarie.

Un turista che volesse andare a visitare la Cappella Sistina dalla stazione di Roma Termini impiegherebbe 23 minuti con la metro A e qualche minuto in più in auto in orari particolarmente favorevoli passando vicino a piazza del Popolo.

Il costo con auto a benzina sarebbe di 1,52 €, Diesel di 0,96 €, Gpl di 0.95 €, co auto elettrica di 0,44 €. Il biglietto ordinario ATAC ha invece un costo di 1,50 €, mentre l’abbonamento mensile può essere acquistato per 35 €.

Palermo

Palermo è la città più inquinata del Sud Italia: questo è l’allarme di Greenpeace sulla base del conteggio dei superamenti dei livelli di biossido d’azoto. “Troppe macchine!” era la frase dello Zio nel film Johnny Stecchino di Roberto Benigni.

Per raggiungere lo stadio Renzo Barbera dalla Stazione Centrale di Palermo coi vogliono 37 minuti con la linea 107 del tram e poco più di 20 minuti in auto percorrendo via Roma.

Il costo del viaggio in auto con motore a benzina è di 1,97 €, Diesel di 1,25 €, Gpl di 1,23 €, con auto elettrica 0,58 €. Il biglietto ordinario AMAT costa 1,40 €, mentre l’abbonamento mensile viene 32 €.

Il confronto: meglio l’auto privata o il trasporto pubblico?

Dall’analisi precedente emerge che per spostamenti urbani frequenti nelle città più inquinate d’Italia il trasporto pubblico con abbonamento mensile e l’auto elettrica sono le soluzioni più economiche rispetto ad auto a benzina, Diesel e GPL. Rimane da valutare anche il costo del parcheggio a pagamento.

Quanto costano il trasporto pubblico e l’auto privata. Il confronto ...