Germania: mezzi pubblici gratis contro l’inquinamento

Il provvedimento, che mira inoltre ad evitare il rischio di sanzioni Ue, dovrebbe essere testato in cinque città tedesche

Fra salvaguardia della salute dei cittadini e rischio sanzioni da parte dell’Ue, c’è chi si muove in direzione di sostenibilità e rispetto dell’ambiente per quanto riguarda il trasporto pubblico. In Germania, per esempio, il governo federale e i Laender stanno prendendo in considerazione la possibilità di rendere gratuiti i mezzi pubblici.

La proposta è contenuta in una lettera inviata al commissario Ue per l’ambiente Karmenu Vella e firmata dal ministro dell’ambiente, Barbara Hendricks, dal ministro del traffico e le infrastrutture, Christian Schmidt, e dal capo dell’ufficio di Cancelleria, Peter Altmaier. “Stiamo prospettando la gratuità dei trasporti pubblici per ridurre il numero di auto private in circolazione”, si legge nella missiva inviata l’11 febbraio.

Il provvedimento, che mira inoltre ad evitare il rischio di sanzioni Ue, dovrebbe essere testato in cinque città tedesche: Bonn, Essen, Herrenberg, Reutlingen e Mannheim, ed entrare in vigore “al più tardi alla fine dell’anno”.

Con le misure in questione il governo tedesco punta, come detto, a convincere l’esecutivo europeo a non ricorrere alla Corte di giustizia, come Bruxelles minaccia di fare contro nove Paesi, fra cui l’Italia, che violano gli standard della qualità dell’aria.

Leggi anche:
Addio petrolio: nella plastica del futuro ci sarà il fruttosio
Ue dichiara guerra alla plastica: tutta riciclabile entro il 2030
Vademecum per produrre meno rifiuti, ecco cosa si può fare
Quanto costano il trasporto pubblico e l’auto privata. Il confronto tra le città italiane

Germania: mezzi pubblici gratis contro l’inquinamento
Germania: mezzi pubblici gratis contro l’inquinamento