Il Comune di Milano fornirà 100 mila borracce di alluminio agli studenti

Una misura importante per contrastare l'inquinamento da plastica ed educare i ragazzi

L’educazione ambientale comincia a scuola, per questo motivo il Comune di Milano ha deciso di adottare un’iniziativa straordinaria, rivolta agli studenti della città.

Il Comune regalerà borracce di alluminio agli studenti di scuole elementari e medie. Si tratta complessivamente di 100 mila borracce, di cui 60 mila per gli alunni delle elementari e 40 mila a quelli delle medie.

Un impegno importante da parte del Comune di Milano diretto a contrastare il sempre più diffuso inquinamento da plastica, soprattutto volto ad educare bambini e ragazzi ai comportamenti responsabili in fatto di ambiente e ad acquisire subito le proprie buone pratiche di cittadini.

Le borracce di alluminio verranno date agli studenti milanesi nel primo giorno di scuola, che in Lombardia è giovedì 12 settembre. L’iniziativa è stata lanciata dal sindaco di Milano Beppe Sala, che su Instagram ha pubblicato una sua foto con le borracce in mano. Gli hashtag per comunicare l’iniziativa sono #plasticfree #primogiornodiscuola #amomilano.

Quella delle borracce ali studenti è solo una delle iniziative per rendere la città di Milano “plastic free”. Il sindaco Sala e tutta la sua giunta sono determinati nella battaglia contro la plastica usa e getta, tanto da aver creato un assessorato alla Transizione ambientale, con la delega al momento nelle mani di Sala.

Il sindaco ha annunciato che le prime iniziative in questo senso partiranno dalle aziende partecipate e dai servizi pubblici. Il primo atto simbolico ma importante di questo nuovo corso è rappresentato proprio dalla donazione delle borracce di alluminio agli studenti milanesi. “Servono segnali e, soprattutto, esempi”, ha spiegato Beppe Sala.

“Il messaggio che vogliamo dare – ha detto ancora il sindaco – è che con buone pratiche come questa si può arrivare ad abolire i distributori automatici che hanno solo confezioni di plastica per le bevande. E poi, serve anche per dire che l’acqua del sindaco è buona, e le borracce si possono riempire anche così”.

Studenti e non solo avranno infatti la possibilità di rifornire le loro borracce presso le Case dell’Acqua situate in diverse zone di Milano. Gli impianti erogano acqua fresca, liscia e gassata e il servizio è gratuitamente accessibile a tutti i cittadini in possesso di Carta Regionale/Nazionale dei Servizi. Il Comune di Milano ha anche pubblicato sul proprio sito una mappa delle Case dell’Acqua e delle fontanelle di acqua potabile aperte a tutti.

Un’altra iniziativa importante per ridurre l’uso della plastica sua e getta viene da Roma, dove il Comune ha deciso di regalare i biglietti ATAC in cambio della consegna di bottiglie di plastica.

Il Comune di Milano fornirà 100 mila borracce di alluminio agli ...