Come realizzare un giardino rigoglioso ed ecosostenibile?

Avere un giardino rigoglioso oltre che ecosostenibile è possibile, basta fare attenzione a evitare sprechi di acqua e usare prodotti naturali.

Realizzare un giardino ecosostenibile richiede impegno, ma il risultato premierà gli sforzi. Ecco 3 aspetti a cui prestare attenzione per avere un giardino rigoglioso ed ecologico.

Via libera ai fertilizzanti naturali
In un giardino ecosostenibile i pesticidi chimici sono banditi, ma non temete, con ingredienti naturali, si possono preparare dei rimedi efficaci: il latte agisce come funghicida, il bicarbonato contrasta la formazione di muffe,  l’odore della birra attira le lumache che possono così essere facilmente raccolte in un punto e spostate dove non possono fare danni. Largo spazio anche ai concimi naturali: con l’ortica si prepara un macerato concimante, i gusci d’uovo e i fondi di caffè nutrono le piante, cenere e fondi di caffè asciutti sono antiparassitari, i rifiuti alimentari possono essere trasformati in compostaggio e terriccio per l’orto.

Piante facili da coltivare e che tengono lontano i parassiti
Le piante esotiche hanno il loro fascino, ma la scelta migliore è quella di coltivare piante che ben si adattano al clima e al terreno della vostra zona geografica. In questo modo cresceranno più facilmente e avranno bisogno di meno risorse e meno impegno. Non solo, nel decidere quali piante coltivare nel vostro giardino, tenete in considerazione che rose, borragine, lavanda, margherite e trifoglio, tengono lontani da fiori e piante gli insetti e alcuni parassiti.

Vietato sprecare acqua
L’acqua è una risorsa preziosissima: se il giardino è piccolo usate l’annaffiatoio invece di un impianto di irrigazione, se è grande, scegliete un sistema di irrigazione automatico in grado di distribuire con intelligenza l’acqua e utilizzarne solo lo stretto necessario. Raccogliete l’acqua piovana e usatela per bagnare le piante. Riciclate allo stesso scopo anche l’acqua che usate in cucina per lavare frutta e verdura. Cliccate sul link che segue per avere altri consigli per annaffiare le piante senza sprecare acqua.

Come realizzare un giardino rigoglioso ed ecosostenibile?