Un bosco verticale di 70 piani. Succede a Tokyo

Con i suoi 350 metri, sarà il grattacielo in legno più alto del mondo: il bosco verticale arriva anche a Tokyo.

Sarà alto 350 metri, per 70 piani, il nuovo grattacielo in legno più alto al mondo verrà realizzato a Tokyo. I lavori saranno terminati nel 2041, in occasione di una data importante: sarà infatti l’anno in cui la società che ha ideato il progetto festeggerà i suoi 350 anni. E non c’è regalo migliore di una torre all’avanguardia che ricorderà anche l’italianissimo Bosco verticale.

Sarà il grattacielo in legno più alto del mondo, si chiamerà W350 Project e, inserendo a ogni piano del verde, si rifarà al bosco verticale di Stefano Boeri.

A occuparsi di tradurre in realtà questo progetto imponente e all’avanguardia, sarà la società giapponese di prodotti in legno Sumitomo Forestry insieme allo studio Nikken Sekkei.

In totale il grattacielo avrà una superficie di 455mila metri quadri che verranno utilizzati per ospitare appartamenti, uffici e negozi. Il 10 per cento del materiale impiegato nella realizzazione di W350 Projec sarà acciaio. 185mila metri cubi è, invece, la stima della quantità di legno che servirà per realizzare l’opera. Il costo totale dovrebbe aggirarsi intorno ai 4,5 miliardi di euro.

La realizzazione della struttura terrà anche conto della normativa antisismica che va applicata all’edilizia in Giappone.

Il verde sarà un elemento fondamentale della nuova imponente costruzione. Su ogni lato del grattacielo verranno costruiti dei balconi arricchiti con piante, così a Tokyo verrà esportata un’idea italiana, quella del Bosco Verticale, complesso di due palazzi realizzato dall’architetto Stefano Boeri nel Centro Direzionale di Milano.

Il costo dell’opera è piuttosto elevato, pari al doppio della cifra che sarebbe stata stanziata per costruire lo stesso edificio con materiali tradizionali. Va ricordato però che il Governo giapponese, con una legge del 2010, obbliga le ditte a utilizzare materiale organico per gli edifici pubblici che superano i tre piani.

Il grattacielo  di Tokyo che verrà realizzato per il 2041, infrangerà il record e diventerà il più alto in legno al mondo. A dire addio al primato, quindi, sarà il Brock Commons Tallwood House di Vancouver in Canada: 53 metri di altezza per 18 piani, edificio realizzato nel 2017 residenza studentesca per gli allievi della University of British Columbia.

Un bosco verticale di 70 piani. Succede a Tokyo