Sostenibilità: arrivano le cannucce realizzate con l’erba

Addio cannucce di plastica: ecco quelle realizzate con l'erba

Prezioso e ricco di risorse (non proprio inesauribili), il nostro pianeta ci sta lanciando chiari segnali di aiuto.

Riscaldamento globale e inquinamento a livelli stellari sono degli esempi tangibili e anche se si sta cercando di porre un freno a quella che ormai è diventata un’emergenza mondiale, è pur vero che non è facile risolvere queste questioni in tempi brevi.

La plastica, uno dei più grandi nemici dell’inquinamento, rappresenta un problema che non può essere sottovalutato. Istituzioni, provvedimenti legislativi, ma anche noti brand stanno proponendo diverse alternative all’uso della plastica. Si tratta di un materiale presente in grandi quantità sul suolo terrestre e in mare e spesso è difficile da riciclare.

Le cannucce ad esempio sono comode e pratiche, ma realizzate in plastica costituiscono un serio problema per tutto l’ambiente circostante. Cosa fare a questo punto? Eliminare la loro produzione è il primo passo, ma può essere associato all’ideazione di nuove alternative ugualmente valide.

Una proposta sostenibile arriva direttamente dal Vietnam dove un uomo, Tran Minh, realizza cannucce biodegradabili con un materiale semplice e che si trova in natura, ovvero un tipo di erba che porta il nome di “Lepironia articulata”, diffusa nella regione del Delta del Mekong.

Perché dire addio alle cannucce, se possono essere comunque prodotte, ma con materiali meno inquinanti? Dopo aver raccolto gli steli d’erba vuoti, Tran li lava accuratamente per poi tagliarli fino a 20 cm. Hanno una durata di una settimana, se lasciate a temperatura ambiente o di due settimane se conservate in frigorifero.

Tran, utilizzando questi steli d’erba, produce anche cannucce essiccate, che hanno seguito un processo di essiccamento al sole per circa due giorni e poi sono state cotte al forno. Per questa tipologia, la durata può arrivare fino a sei mesi se conservate a temperatura ambiente. Si tratta dunque di cannucce che possono essere utilizzate più volte per poi essere gettate nell’organico quando non è più possibile usarle.

La loro peculiarità risiede nel fatto che non vengono trattate con agenti chimici o conservanti di alcun genere, per cui non alterano il sapore delle bevande e possono essere riutilizzate dopo i pasti per pulire i denti. Una volta realizzate, vengono avvolte in foglie di banano in gruppi da 100 e infine spedite.

cannucce-biodegradabili-vietnam

Sostenibilità: arrivano le cannucce realizzate con l’erba