Ambiente, il pianeta ha già consumato tutte le risorse naturali del 2019

il 29 luglio è l’Overshoot Day. A questo ritmo di sfruttamento delle risorse, avremo bisogno di 1,75 pianeti

Si chiama Overshoot Day, letteralmente “il giorno del superamento”, ed è la data in cui la richiesta di risorse naturali da parte dell’umanità supera quelle che la Terra può produrre in un anno. L’Overshoot day di quest’anno è il 29 luglio.

Mai prima d’ora avevamo consumato così presto le risorse rigenerate dal nostro Pianeta. L’anno scorso l’Overshoot Day è stato il 1 agosto; trent’anni fa cadeva in ottobre, vent’anni fa in settembre. Risultato: se non facciamo qualcosa per invertire questa rotta metteremo seriamente a rischio il nostro futuro, e soprattutto quello delle nuove generazioni.

A certificare l’Overshoot Day è il Global Footprint Network, l’organizzazione di ricerca internazionale che tiene la contabilità delle risorse consumate, ovvero la cosiddetta “impronta ecologica dell’uomo”. L’Italia è andata peggio rispetto alla data globale, in quanto ha raggiunto il suo Overshoot Day il 15 maggio.

Il nostro è il nono Paese con il maggior impatto planetario. Considerato il tasso con cui abbiamo esaurito le risorse naturali a nostra disposizione, avremmo bisogno di 2,7 pianeti. Al primo posto in questa classifica poco encomiabile ci sono gli Stati Uniti, che necessiterebbero di addirittura 5 pianeti per soddisfare la richiesta attuale di risorse. Seguono l’Australia con 4,1 pianeti, e la Russia con 3,2.

A livello globale l’umanità avrebbe bisogno di 1,75 pianeti. In pericolo ci sono soprattutto le generazioni future: alcune specie rischiano di non riuscire a rigenerarsi a causa dello sfruttamento eccessivo, come gli stock ittici. Molte specie animali si stanno estinguendo a velocità elevatissime e c’è poi la deforestazione che causa i cambiamenti climatici.

Come vengono consumate le risorse? Una buona parte, circa il 60% corrisponde alla richiesta naturale legata all’assorbimento dell’anidride carbonica, le cui emissioni in atmosfera hanno raggiunto livelli altissimi.

La buona notizia è che siamo ancora in tempo per cambiare le cose. Spostare la data dell’Overshoot Day di cinque giorni all’anno permetterebbe di raggiungere l’equilibrio con le risorse generate dal Pianeta entro il 2050.

Su quali settori intervenire? Città, energia, cibo, popolazione e pianeta, puntando prima di tutto sull’abbattimento delle emissioni di Co2. Per questo, per invitare tutti a darsi da fare, il Global Footprint Network ha lanciato l’hashtag #MoveTheDate.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Ambiente, il pianeta ha già consumato tutte le risorse naturali del&n...