Tasse, tutte le addizionali IRES da pagare entro il 22 agosto

Tra le 179 scadenze fiscali che gli italiani sono chiamati a rispettare lunedì 22 agosto, ci sono anche le addizionali IRES: ecco l'elenco

Tra le ben 179 scadenze fiscali che gli italiani sono chiamati a rispettare lunedì 22 agosto, ci sono anche le addizionali: per l’esattezza, si tratta di 20 versamenti che i contribuenti devono effettuare categoricamente entro il 22, per evitare di incorrere in sanzioni da parte dell’Agenzia delle entrate.

Tra queste, ci sono 10 addizionali IRES che le società devono versare. Vediamo il dettaglio con tutte le addizionali IRES da versare entro il 22 agosto (qui trovate invece chi deve versare le addizionali IRPEF e quali sono).

Chi deve versare l’IRES

L’IRES è l’aliquota d’imposta sui redditi delle società, pari al 24%. Devono versare questa imposta:

  • le società per azioni e in accomandita per azioni, le società a responsabilità limitata, le società cooperative e le società di mutua assicurazione, le società europee e le società cooperative europee residenti in Italia
  • gli enti pubblici e privati residenti in Italia, compresi i consorzi, i trust, gli organismi di investimento collettivo del risparmio e gli enti non commerciali (organizzazioni no profit)
  • le società e gli enti di ogni tipo, compresi i trust, non residenti in Italia, per i soli redditi prodotti in Italia.

Sono considerati fiscalmente residenti in Italia:

  • le società o enti che per la maggior parte del periodo d’imposta hanno in Italia la sede legale o la sede dell’amministrazione o l’oggetto principale della loro attività
  • gli organismi di investimento collettivo del risparmio istituiti in Italia
  • i trust e istituti analoghi istituiti in un Paese diverso da quelli con cui l’Italia attua lo scambio di informazioni previsto dalle Convenzioni internazionali contro le doppie imposizioni, se almeno uno dei disponenti e uno dei beneficiari sono fiscalmente residenti in Italia
  • i trust istituiti in un Paese diverso da quelli indicati nello stesso elenco quando, dopo la loro costituzione, un soggetto residente in Italia trasferisce al trust beni immobili, diritti reali immobiliari e vincoli di destinazione su immobili situati in Italia, anche se per quote.

Addizionali IRES da versare entro il 22 agosto

1. Versamento 3a rata Addizionale IRES per i soggetti che operano nel campo della ricerca e della coltivazione di idrocarburi liquidi e gassosi

Versamento 3a rata dell’addizionale all’IRES pari al 4% dell’utile prima delle imposte risultante dal conto economico qualora dallo stesso risulti un’incidenza fiscale inferiore al 19%, dovuta a titolo di saldo per l’anno 2021 e di primo acconto per l’anno 2022, con applicazione degli interessi nella misura dello 0,51%

2. Addizionale IRES per i soggetti che operano nel campo della ricerca e della coltivazione di idrocarburi liquidi e gassosi, con la maggiorazione dello 0,40% a titolo di interesse corrispettivo

Versamento, in unica soluzione o come prima rata, dell’addizionale all’IRES pari al 4% dell’utile prima delle imposte risultante dal conto economico qualora dallo stesso risulti un’incidenza fiscale inferiore al 19%, dovuta a titolo di saldo per l’anno 2021 e di primo acconto per l’anno 2022, con la maggiorazione dello 0,40% a titolo di interesse corrispettivo

3. Soggetti IRES: versamento della cosiddetta Tassa Etica con la maggiorazione dello 0,40% a titolo di interesse corrispettivo

Versamento, in unica soluzione o come prima rata, dell’addizionale IRES nella misura del 25% sulla produzione e vendita di materiale pornografico o di incitamento alla violenza (c.d. tassa etica), a titolo di saldo per l’anno 2021 e di primo acconto per l’anno 2022, con la maggiorazione dello 0,40% a titolo di interesse corrispettivo

4. Soggetti IRPEF: versamento della Tassa Etica con la maggiorazione dello 0,40% a titolo di interesse corrispettivo

Versamento, in unica soluzione o come prima rata, dell’addizionale delle imposte sui redditi nella misura del 25% sulla produzione e vendita di materiale pornografico o di incitamento alla violenza (c.d. tassa etica), a titolo di saldo per l’anno 2021 e di primo acconto per l’anno 2022, con la maggiorazione dello 0,40% a titolo di interesse corrispettivo

5. Addizionale IRES per gli intermediari finanziari e per la Banca d’Italia con la maggiorazione dello 0,40% a titolo di interesse corrispettivo

Versamento, in unica soluzione o come prima rata, dell’addizionale IRES nella misura del 2,5% per gli intermediari finanziari, a titolo di saldo per l’anno 2021 e di primo acconto per l’anno 2022, con la maggiorazione dello 0,40% a titolo di interesse corrispettivo

6. Versamento 2a rata Addizionale Ires per i soggetti che operano nel campo della ricerca e della coltivazione di idrocarburi liquidi e gassosi con la maggiorazione dello 0,40% a titolo di interesse corrispettivo

Versamento 2a rata dell’addizionale all’Ires pari al 4% dell’utile prima delle imposte risultante dal conto economico qualora dallo stesso risulti un’incidenza fiscale inferiore al 19%, dovuta a titolo di saldo per l’anno 2021 e di primo acconto per l’anno 2022, maggiorando preventivamente l’intero importo da rateizzare dello 0,40% a titolo di interesse corrispettivo, senza applicazione degli interessi

7. Soggetti IRES: versamento 3a rata della Tassa Etica

Versamento 3a rata dell’addizionale IRES nella misura del 25% sulla produzione e vendita di materiale pornografico o di incitamento alla violenza (Tassa etica), a titolo di saldo per l’anno 2021 e di primo acconto per l’anno 2022, con applicazione degli interessi nella misura dello 0,51%

8. Soggetti IRES: versamento 2a rata della Tassa Etica con la maggiorazione dello 0,40% a titolo di interesse corrispettivo

Versamento 2a rata dell’addizionale IRES nella misura del 25% sulla produzione e vendita di materiale pornografico o di incitamento alla violenza (Tassa etica), a titolo di saldo per l’anno 2021 e di primo acconto per l’anno 2022, maggiorando preventivamente l’intero importo da rateizzare dello 0,40% a titolo di interesse corrispettivo, senza applicazione degli interessi

9. Addizionale IRES per gli intermediari finanziari e per la Banca d’Italia: versamento 3a rata a titolo di saldo per l’anno 2021 e di primo acconto per l’anno 2022

Versamento 3a rata dell’addizionale IRES nella misura del 3,5% per gli intermediari finanziari, a titolo di saldo per l’anno 2021 e di primo acconto per l’anno 2022, con applicazione degli interessi nella misura dello 0,51%

10. Addizionale IRES per gli intermediari finanziari e per la Banca d’Italia: versamento 2a rata a titolo di saldo per l’anno 2021 e di primo acconto per l’anno 2022, con la maggiorazione dello 0,40% a titolo di interesse corrispettivo

Versamento 2a rata dell’addizionale IRES nella misura del 3,5% per gli intermediari finanziari, a titolo di saldo per l’anno 2021 e di primo acconto per l’anno 2022, maggiorando preventivamente l’intero importo da rateizzare dello 0,40% a titolo di interesse corrispettivo, senza applicazione degli interessi.