Sconto canone Rai 2021 chi può richiederlo, quando e come

Con il decreto Sostegni il Governo ha riconosciuto lo sconto del canone RAI 2021 a determinate categorie di contribuenti. Vediamo chi richiederlo, quando e come

Tra gli aiuti e i bonus approvati con il nuovo decreto Sostegni (DECRETO-LEGGE 22 marzo 2021, n. 41), il Governo Draghi ha riconosciuto anche uno sconto del canone Rai 2021 destinato ai soggetti maggiormente colpiti dall’emergenza Covid. Si tratta di una riduzione dell’importo pari al 30% che potranno far valere solo determinate categorie di contribuenti: vediamo nello specifico chi, come e quando può usufruire di questa agevolazione.

Sconto canone RAI 2021: quando e a chi spetta

All’art. 6 del dl Sostegni pubblicato in Gazzetta Ufficiale, rubricato “Riduzione degli oneri delle bollette elettriche e della tariffa speciale del Canone RAI”, al comma 5 viene stabilito che: “Per l’anno 2021, per le strutture ricettive nonché di somministrazione e consumo di bevande in locali pubblici o aperti al pubblico il canone di abbonamento alle radioaudizioni è ridotto del 30%“.

In relazione a quanto previsto sempre dallo stesso art. al comma 5, per il medesimo anno, è stata inoltre assegnata all’Agenzia delle Entrate (all’unità speciale Fondi di bilancio) la somma di 25 milioni di euro, così da poter riconoscere ai soggetti interessati un credito di imposta pari al 30% dell’eventuale versamento del canone RAI e corrispondere alla rete le somme derivanti dalla minore entrate nel 2021 (conseguenti allo sconto).

Come richiedere lo sconto canone RAI 2021

Lo sconto del canone RAI 2021 sarà riconosciuto in automatico dall’Agenzia delle Entrate sotto forma di credito di imposta che, come specificato dal decreto, non concorrerà a formare reddito imponibile.

I soggetti beneficiari potranno poi scegliere se utilizzare il credito nella dichiarazione dei redditi oppure in tramite modello F24. I destinatari dello sconto sul canone RAI 2021 potranno inoltre visualizzare il credito d’imposta spettante nel proprio cassetto fiscale, accessibile dall’area riservata del sito internet dell’Agenzia delle Entrate. Va specificato, infine, che i destinatari dell’agevolazione potranno utilizzare il credito maturato anche in compensazione presentando il modello F24 tramite Entratel o Fisconline.

Dl Sostegni, oltre lo sconto del canone RAI anche la riduzione degli oneri delle bollette elettriche

Il decreto n. 41 del 22 marzo, oltre allo sconto del canone RAI 2021, ha disposto la riduzione della spesa sostenuta dalle utenze elettriche connesse in bassa tensione diverse dagli usi domestici per i mesi di aprile, maggio e giugno 2021 in modo che:

  • sia previsto un risparmio, parametrato al valore vigente nel primo trimestre dell’anno, delle componenti tariffarie fisse applicate per punto di prelievo;
  • per le sole utenze con potenza disponibile superiore a 3,3 kW, la spesa effettiva relativa alle due voci di cui al primo periodo non superi quella che, in vigenza delle tariffe applicate nel primo trimestre dell’anno, si otterrebbe assumendo un volume di energia prelevata pari a quello effettivamente registrato e un livello di potenza impegnata fissato convenzionalmente pari a 3 kW.

Così, in data 29 marzo 2021, l’ARERA ha approvato la delibera attuativa del suddetto decreto-legge, che andrà a ridurre di 600 milioni di euro le bollette per gli utenti in bassa tensione non domestici, quali: piccoli esercizi commerciali, artigiani, bar, ristoranti, laboratori, professionisti e servizi, che sono tra le categorie più colpite dai vari lockdown e dall’emergenza Covid in Italia.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Sconto canone Rai 2021 chi può richiederlo, quando e come