Fisco Fase 3, Salvini contro Conte è pronto a stravolgere tutto: il piano

Niente tasse e rottamazione delle cartelle: Salvini, critico nei confronti di Conte, espone la sua alternativa al piano del Governo

Niente tasse e rottamazione delle cartelle esattoriali per tutta la durata della Fase 3: questo è il piano di Salvini che, per rimettere l’Italia in carreggiata, è pronto a stravolgere il Fisco e a rivedere completamente il calendario delle tasse. Il Paese, secondo il leader del Carroccio, deve ripartire e, per farlo, deve concedere a imprenditori e contribuenti privati maggiore respiro in ambito fiscale.

Salvini contro Conte

Nelle sue ultime esternazioni Salvini non ha risparmiato critiche a Giuseppe Conte. Secondo il portavoce della Lega, il Premier sarebbe colpevole di star battendo cassa a danno degli italiani. Dopo il lockdown e la sospensione di tutte le imposte e i tributi, il Governo ha infatti deciso di interrompere la tregua fiscale e di ripristinare gli appuntamenti con il Fisco con l’inizio della Fase 3.

Tutti quelli che non hanno pagato durante la Fase 1 e la Fase 2, dunque, saranno chiamati a versare quanto dovuto all’Erario statale, fatta eccezione per alcune categorie (come gli operatori turistici) a cui l’Esecutivo ha deciso di riconoscere maggiore tempo e una serie di agevolazioni per via della profonda crisi che stanno attraversando.

Chi non rientra tra i soggetti esenti dal versamento delle tasse, però, dovrà provvedere a regolarizzare la propria posizione con l’Amministrazione Finanziaria, e questa cosa non è proprio andata giù a Matteo Salvini.

“Milioni di italiani, famiglie e imprese hanno dovuto versare 10 miliardi di euro – ha detto l’ex ministro dell’Interno in Senato – una follia. Chiedere ora agli italiani 40 miliardi di euro significa vivere su Marte, questi soldi le famiglie italiane non li hanno”.

Il piano di Matteo Salvini

Come dovrebbe muoversi, allora, il Governo in questa Fase 3? Matteo Salvini ha presentato un pacchetto di proposte.

L’idea del leader della Lega è quella di sospendere le tasse fino a quando emergenza sanitaria e crisi economica non saranno rientrate del tutto e procedere con una maxi rottamazione delle cartelle.

“Lo Stato dovrebbe annullare tutte le scadenze fiscali e rilanciare una sorta di ‘rottamazione’ delle cartelle esattoriali”, ha specificato. “Togliamo – ha aggiunto – le cartelle esattoriali, facciamo un saldo e stralcio, incassiamo il 20% del totale e lasciamo queste persone libere di respirare”.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Fisco Fase 3, Salvini contro Conte è pronto a stravolgere tutto: il p...