Cashback, ultimi giorni per le transazioni: quanti hanno diritto al bonus

Arriva la fine del primo semestre del Cashback di Stato: gli italiani hanno già effettuato 720 milioni di transazioni valide per ottenere il rimborso e il superbonus

Mancano ancora pochi giorni per la fine del semestre per accumulare transazioni utili per raggiungere la soglia minima delle 50 necessarie per avere diritto al bonus del Cashback di Stato. Il 30 giugno si chiude infatti il primo semestre del programma il cui scopo è incentivare l’utilizzo di carte di pagamento e metodi di pagamento digitale tra i cittadini.

Cashback, ultimi giorni per ottenerlo: come partecipare

Per partecipare al Cashback di Stato bisogna aver compiuto la maggiore età, essere residenti in Italia e fare 50 acquisti validi in negozi fisici, bar, ristoranti, supermercati con carte e app.

Basta scaricare sul proprio telefono l’app Io di PagoPa, che consente di effettuare altre operazioni con la Pubblica amministrazione e di scaricare il green pass Covid.

Una volta inseriti i propri dati personali, è necessario associare le proprie carte di pagamento e i metodi di pagamento digitale, ad esempio Apple Pay o Google Pay, disponibili rispettivamente su iPhone e sugli smartphone Android.

Cashback, ultimi giorni per ottenerlo: le scadenze

Sono previsti per ora quattro periodi per usufruire del programma. Dopo quello sperimentale di un mese di dicembre 2020, per cui era necessario effettuare meno transazioni, il Cashback si articola in tre semestri.

  • 1° semestre dal 1 gennaio 2021 al 30 giugno 2021.
  • 2° semestre dal 1 luglio 2021 al 31 dicembre 2021.
  • 3° semestre dal 1 gennaio 2022 al 30 giugno 2022.

Ognuno di questi periodi è indipendente dagli altri e il numero di transazioni viene annullato all’inizio di ogni semestre. Inoltre è possibile iscriversi in qualsiasi momento, e sono conteggiate per il rimborso solo le transazioni effettuatte a partire dalla mezzanotte e un minuto del giorno successivo all’attivazione.

Cashback, ultimi giorni: quanti italiani per il bonus

Per i primi sei mesi del programma oltre 7,85 milioni di italiani hanno effettuato transazioni valide per un totale di 720 milioni di transazioni. Di questi almeno 5,89 milioni hanno all’attivo 50 transazioni o più, e per questo hanno diritto al rimborso.

Ogni transazione valida dà diritto a un bonus pari al 10% della spesa fino a un massimo di 15 euro. Spendendo 10 euro, ad esempio, il cashback per quell’operazione equivale a 1 euro. In totale, alla fine del semestre, è possibile ricevere un rimborso massimo complessivo di 150 euro.

I 100 mila partecipanti con più transazioni all’attivo avranno inoltre diritto al Super Cashbak da 1.500 euro. Attualmente per poter sperare di rientrare nella classifica degli aventi diritto è necessario aver effettuato oltre 690 transazioni. La corsa ai bonus potrebbe però esporre al rischio ludopatia, come testimoniato da alcuni cittadini.

Inoltre il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha fatto sapere che ci sarà un’ulteriore stretta per tutti i furbetti del Cashback, beccati a fare più micropagamenti presso lo stesso esercente a intervalli di tempo troppo ravvicinati, che rischiano di essere esclusi dal programma.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Cashback, ultimi giorni per le transazioni: quanti hanno diritto al bo...