Arriva il secondo tax day di agosto: ecco tutte le tasse da pagare

Dopo la batosta del 22 agosto, con ben 179 tasse da versare, ecco il secondo tax day di agosto per milioni di italiani: tutte le scadenze fiscali

Dopo la batosta del 22 agosto, con ben 179 tasse da versare (l’elenco completo lo trovate qui, vi consigliamo di consultarlo per essere sicuri di aver pagato tutto), ecco il secondo tax day di agosto per milioni di italiani. Quando scatterà? Mercoledì 31 agosto. Ma vediamo nel dettaglio cosa c’è da pagare entro allora, e chi lo deve fare.

Irpef

Non titolari di partita Iva:

  • versamento 3a rata Irpef risultante dalle dichiarazioni annuali, a titolo di saldo per l’anno 2021 e di primo acconto per l’anno 2022, con applicazione degli interessi nella misura dello 0,66%
  • versamento 3a rata dell’acconto Irpef sui redditi soggetti a tassazione separata da indicare in dichiarazione e non soggetti a ritenuta alla fonte, in misura pari al 20% dei redditi sottoposti a tassazione separata, con applicazione degli interessi nella misura dello 0,66%

IRPEF: versamento primo acconto 2022 e saldo 2021 con la maggiorazione dello 0,40% a titolo di interesse corrispettivo
Versamento 2a rata dell’Irpef risultante dalle dichiarazioni annuali, a titolo di saldo per l’anno 2021 e di primo acconto per l’anno 2022, con la maggiorazione dello 0,40% a titolo di interesse corrispettivo e con applicazione degli interessi nella misura dello 0,09%

Acconto Irpef sui redditi soggetti a tassazione separata da indicare in dichiarazione e non soggetti a ritenuta alla fonte con la maggiorazione dello 0,40% a titolo di interesse corrispettivo
Versamento 2a rata dell’acconto d’imposta in misura pari al 20% dei redditi sottoposti a tassazione separata da indicare in dichiarazione e non soggetti a ritenuta alla fonte, con la maggiorazione dello 0,40% a titolo di interesse corrispettivo e con applicazione degli interessi nella misura dello 0,09%

Addizionali

Non titolari di partita Iva:

  • versamento 3a rata dell’Addizionale Regionale all’Irpef
    Versamento 3a rata dell’addizionale regionale all’Irpef risultante dalle dichiarazioni annuali, dovuta per l’anno d’imposta 2021, con applicazione degli interessi nella misura dello 0,66%
  • Non titolari di partita IVA: versamento 3¿ rata dell’Addizionale Comunale all’IRPEF a titolo di primo acconto 2022 e saldo 2021
    Versamento 3a rata dell’addizionale comunale all’Irpef risultante dalle dichiarazioni annuali, a titolo di saldo per l’anno 2021 e di primo acconto per l’anno 2022, con applicazione degli interessi nella misura dello 0,66%

Addizionale Regionale all’IRPEF: versamento con la maggiorazione dello 0,40% a titolo di interesse corrispettivo
Versamento 2a rata dell’addizionale regionale all’Irpef risultante dalle dichiarazioni annuali, dovuta per l’anno d’imposta 2021, con la maggiorazione dello 0,40% a titolo di interesse corrispettivo e con applicazione degli interessi nella misura dello 0,09%

Addizionale Comunale all’IRPEF: versamento primo acconto 2022 e saldo 2021 con la maggiorazione dello 0,40% a titolo di interesse corrispettivo
Versamento 2a rata dell’addizionale comunale all’Irpef risultante dalle dichiarazioni annuali, a titolo di saldo per l’anno 2021 e di primo acconto per l’anno 2022, con la maggiorazione dello 0,40% a titolo di interesse corrispettivo e con applicazione degli interessi nella misura dello 0,09%

Imposta di bollo

Versamento rata dell’Imposta dovuta su vaglia cambiari e fedi di credito, emessi relativamente al 2a trimestre del 2022

Versamento della 4a rata bimestrale dell’imposta di bollo assolta in modo virtuale

Altro

Non titolari di partita Iva:

  • versamento 3a rata dell’Acconto Irpef sui redditi soggetti a tassazione separata da indicare in dichiarazione e non soggetti a ritenuta alla fonte
    Versamento 3a rata dell’acconto d’imposta in misura pari al 20% dei redditi sottoposti a tassazione separata da indicare in dichiarazione e non soggetti a ritenuta alla fonte, con applicazione degli interessi nella misura dello 0,66%
  • versamento da parte dei creditori pignoratizi
    Versamento 3a rata dell’imposta sui redditi soggetti a tassazione separata, a ritenuta a titolo d’imposta o a imposta sostitutiva derivanti da pignoramento presso terzi dovuta dal creditore pignoratizio, con applicazione degli interessi nella misura dello 0,66%
  • versamento 3a rata dell’IVIE a titolo di saldo 2021 e primo acconto 2022
    Versamento 3a rata dell’imposta sul valore degli immobili situati all’estero, a qualsiasi uso destinati, risultante dalle dichiarazioni annuali, a titolo di saldo per l’anno 2021 e di primo acconto per l’anno 2022, con applicazione degli interessi nella misura dello 0,66%
  • versamento 3a rata dell’IVAFE a titolo di saldo 2021 e primo acconto 2022
    Versamento 3a rata dell’imposta sul valore delle attività finanziarie detenute all’estero, risultante dalle dichiarazioni annuali, a titolo di saldo per l’anno 2021 e di primo acconto per l’anno 2022, con applicazione degli interessi nella misura dello 0,66%

Acconto Irpef sui redditi soggetti a tassazione separata da indicare in dichiarazione e non soggetti a ritenuta alla fonte con la maggiorazione dello 0,40% a titolo di interesse corrispettivo
Versamento 2a rata dell’acconto d’imposta in misura pari al 20% dei redditi sottoposti a tassazione separata da indicare in dichiarazione e non soggetti a ritenuta alla fonte, con la maggiorazione dello 0,40% a titolo di interesse corrispettivo e con applicazione degli interessi nella misura dello 0,09%

Versamento da parte dei creditori pignoratizi con la maggiorazione dello 0,40% a titolo di interesse corrispettivo
Versamento 2a rata dell’imposta sui redditi soggetti a tassazione separata, a ritenuta a titolo d’imposta o a imposta sostitutiva derivanti da pignoramento presso terzi dovuta dal creditore pignoratizio, con la maggiorazione dello 0,40% a titolo di interesse corrispettivo e con applicazione degli interessi nella misura dello 0,09%

IVIE: versamento saldo 2021 e primo acconto 2022 con la maggiorazione dello 0,40% a titolo di interesse corrispettivo
Versamento 2a rata dell’imposta sul valore degli immobili situati all’estero, a qualsiasi uso destinati, risultante dalle dichiarazioni annuali, a titolo di saldo per l’anno 2021 e di primo acconto per l’anno 2022, con la maggiorazione dello 0,40% a titolo di interesse corrispettivo e con applicazione degli interessi nella misura dello 0,09%

IVAFE: versamento saldo 2021 e primo acconto 2022 con la maggiorazione dello 0,40% a titolo di interesse corrispettivo
Versamento 2a rata dell’imposta sul valore delle attività finanziarie detenute all’estero, risultante dalle dichiarazioni annuali, a titolo di saldo per l’anno 2021 e di primo acconto per l’anno 2022, con la maggiorazione dello 0,40% a titolo di interesse corrispettivo e con applicazione degli interessi nella misura dello 0,09%

Cedolare secca

Non titolari di partita Iva: versamento 3a rata “cedolare secca” a titolo di saldo 2021 e primo acconto 2022
Versamento 3a rata dell’imposta sostitutiva operata nella forma della “cedolare secca”, a titolo di saldo per l’anno 2021 e di primo acconto per l’anno 2022, con applicazione degli interessi nella misura dello 0,66%

versamento saldo 2021 e primo acconto 2022 con la maggiorazione dello 0,40% a titolo di interesse corrispettivo
Versamento 2a rata dell’imposta sostitutiva operata nella forma della “cedolare secca”, a titolo di saldo per l’anno 2021 e di primo acconto per l’anno 2022, con la maggiorazione dello 0,40% a titolo di interesse corrispettivo e con applicazione degli interessi nella misura dello 0,09%

Imposte sostitutive

Non titolari di partita Iva: versamento 3a rata dell’imposta sostitutiva sulle plusvalenze e sugli altri redditi diversi 
Versamento 3a rata dell’imposta sostitutiva sulle plusvalenze e sugli altri redditi diversi, dovuta in base alla dichiarazione dei redditi, con applicazione degli interessi nella misura dello 0,66%

Versamento dell’imposta sostitutiva sulle plusvalenze e sugli altri redditi diversi, con la maggiorazione dello 0,40% a titolo di interesse corrispettivo
Versamento 2a rata, dell’imposta sostitutiva sulle plusvalenze e sugli altri redditi diversi, dovuta in base alla dichiarazione dei redditi, con la maggiorazione dello 0,40% a titolo di interesse corrispettivo e con applicazione degli interessi nella misura dello 0,09%.