Tasse, tutti gli adempimenti fiscali di settembre

Con l'arrivo di settembre tante sono le scadenze fiscali con cui bisognerà fare i conti

Il mese di settembre si prospetta pieno di impegni per i contribuenti italiani. Tanti, infatti, sono gli adempimenti e le scadenze fiscali con cui dovranno fare i conti.

Commercialisti e consulenti del lavoro, dunque, avranno un bel da fare nelle prossime settimane. Si tratta di obblighi finanziari che riguarderanno un po’ tutti gli operatori economici (titolari di aziende, piccoli imprenditori e liberi professionisti) che, dopo una serie di proroghe, rinvii e a seguito della pausa estiva del Fisco, saranno di nuovo chiamati ad adempiere ai propri doveri di contribuenti.

Di seguito, in ordine cronologico, tutti gli adempimenti fiscali di settembre:

  • 26 agosto 2019: elenchi Intrastat

Il 26 agosto 2019 è stato il termine ultimo per la presentazione degli elenchi Intra mensili. Gli elenchi riepilogativi Intrastat devono essere presentati da tutti i soggetti passivi Iva, in riferimento alle operazioni intracomunitarie. I contribuenti che hanno effettuato operazioni nei 4 trimestri precedenti per un ammontare totale trimestrale non superiore a 50mila euro, nello specifico, sono tenuti alla presentazione trimestrale, per tutti gli altri vale la scadenza mensile. Il 26 agosto era il termine ultimo per la presentazione sia degli Intrastat mensili che trimestrali. Qualora al contribuente o al professionista che lo segue non sia stato possibile procedere entro tale scadenza vi è sempre la possibilità di ravvedimento operoso.

  • 4 settembre 2019: sospensione moratoria AE, termine ultimo per pagamento somme dovute successivamente ai controlli automatici, liquidazione imposte sui redditi soggetti a tassazione separata

Il 4 settembre 2019 scade la sospensione della moratoria estiva dei termini per la trasmissione di documenti e informazioni richiesti ai contribuenti dall’Agenzia delle entrate e/o da altri enti impositori. Nello stesso giorno scade anche il termine di trenta giorni stabilito per il pagamento delle somme dovute a seguito di controlli automatici, ed entro questa data si dovrà procedere anche con la liquidazione delle imposte sui redditi assoggettati a tassazione separata.

  • 16 settembre 2019: emissione e registrazione fatture differite

Dal 16 settembre 2019 si dovrà procedere con l’emissione e la registrazione delle fatture differite per i beni consegnati con documenti di trasporto relativi al mese precedente.

  • 30 settembre 2019: versamenti dichiarazioni

Al 30 settembre 2019 sono stati rinviati tutti i versamenti relativi alla già avvenuta presentazione delle dichiarazioni.

  • fino al 30 settembre 2019: verifica risultati Isa, liquidazione Iva e versamento ritenute

Durante tutto il mese di settembre, e fino al 30 settembre 2019, gli studi professionali, per conto dei clienti che seguono e rappresentano, dovranno procedere con una verifica dei risultati ottenuti dall’applicazione degli Indici Sintetici di Attività (gli Isa, che hanno sostituito gli studi di settore). Dai risultati ottenuti, di fatto, dipenderà l’importo delle imposte dovute dal contribuente al Fisco, così come l’attribuzione o meno di specifici premi e agevolazioni.

Sempre nel corso del mese di settembre, inoltre, bisognerà procedere con il versamento delle ritenute relative a provvigioni, cessione di titoli e valute, redditi di capitale e lavoro autonomo e provvedere alla liquidazione Iva relativa al mese di agosto, oltre che al versamento dell’Iva dovuta dalle pubbliche amministrazioni.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Tasse, tutti gli adempimenti fiscali di settembre