Tari: le città più care per la tassa dei rifiuti sono al Sud

Le città più care per la tassa dei rifiuti sono al Sud: ecco la classifica stilata da Cittadinanzattiva

Le città più care per la tassa dei rifiuti si trovano a Sud. A svelarlo è un’indagine di Cittadinanzattiva, che ha stilato la classifica dei luoghi in cui la Tari ha un costo più alto. In queste città la spesa annua per tale imposta supera i 400 euro. La regione più cara è la Campania, con ben 418 euro annui spesi per la Tari, mentre la più economica è il Trentino Alto Adige con 197 euro. L’Osservatorio ha preso come riferimento nel 2017 un nucleo familiare composto da 3 persone e una casa di proprietà da 100 metri quadri.

Secondo Cittadinanzattiva la tassa sui rifiuti è rimasta stabile in Italia e nel 2017 ogni famiglia italiana ha pagato in media circa 300 euro (nel 2016 erano 297). Valutando i capoluoghi di provincia, Belluno risulta la città più economica con 149 euro l’anno. Cagliari è invece la più costosa con 549 euro. Troviamo poi Trani (496 euro), Ragusa (492 euro), Siracusa (486 euro), Salerno (468 euro), Reggio Calabria (459 euro), Benevento (453 euro), Napoli (448 euro), Pisa (447 euro) e Agrigento (432 euro). L’incremento maggiore, in base agli ultimi dati, è stato registrato in Abruzzo con +6,5%, in modo particolare a Chieti, città in cui la Tari è salita a quota 338 euro rispetto al 2016 (270 euro pari a 25,2%).

Nel 2017 ci sono stati cambiamenti anche per quanto riguarda la raccolta differenziata. Secondo i dati ISPRA nel 2016 a livello nazionale siamo giunti al 52,5% (+5% rispetto al 2015), mentre solamente il 25% finisce nella discarica. Tutte le regioni d’Italia hanno registrato dei miglioramenti. Le più virtuose risultano il Veneto, il Trentino Alto Adige, la Lombardia e il Friuli Venezia Giulia, confermando la tendenza positiva degli ultimi anni. L’unica regione a non raggiungere la soglia del 20% è la Sicilia, seguita dal Molise. La situazione sembra migliorare in Calabria e Basilicata dove in un anno è aumentata la percentuale di raccolta differenziata, mentre lo smaltimento nella discarica è aumentato soprattutto in Abruzzo (+12%).

Tari: le città più care per la tassa dei rifiuti sono al Sud
Tari: le città più care per la tassa dei rifiuti sono al Sud