Sospensione contributi di dicembre: chiarimenti INPS

Sospensione dei versamenti ai sensi del Ristori-quater: quali sono i contributi INPS di dicembre oggetto di moratoria.

Il decreto Ristori-quater ha chiarito quali sono i versamenti e i contributi sospesi per l’emergenza COVID: sono i contributi previdenziali di competenza del mese di novembre e da versare entro la scadenza del 16 dicembre, e dei versamenti delle ritenute alla fonte e dell’IVA.

Riguarda tutte le imprese con fatturato 2019 entro i 50 milioni di euro con calo del 33% a novembre 2020 rispetto allo stesso mese dello scorso anno (sospensione anche per le nuove attività che hanno avviato il business dopo il 30 novembre 2019).

La sospensione si applica anche:

  • alle attività chiuse dal DPCM 3 novembre su tutto il territorio nazionale (es.: palestre),
  • a quelle oggetto di misure restrittive nelle zone rosse,
  • ai ristoranti in zone arancioni e rosse,
  • ai tour operator/agenzie di viaggio e alberghi nelle zone rosse.

Sono comprese nella sospensione le rate in scadenza a dicembre delle eventuali rateazioni di debiti INPS.

Come già per i versamenti sospesi di ottobre, il rinvio è al 16 marzo 2021, con pagamento senza sanzioni né interessi, in un’unica soluzione o mediante rateizzazione.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Sospensione contributi di dicembre: chiarimenti INPS