Rottamazione cartelle, più tempo per pagare le prossime rate

Un emendamento al Milleproroghe prevede la proroga dei pagamenti di chi ha optato per la rottamazione bis

Chi ha aderito alla rottamazione bis delle cartelle avrà più tempo per pagare le rate. È quanto previsto da un emendamento presentato al Decreto Milleproroghe alle commissioni Bilancio e Affari costituzionali alla Camera.

In base a quanto proposto, dovrebbe essere rinviata a dicembre la scadenza per il pagamento della seconda, terza e quarta rata con cui si può versare quanto dovuto in base ai criteri di adesione alla definizione agevolata prevista dal dl 148/2017, relativa alle somme a ruolo affidate all’agente della riscossione dal primo al 30 settembre 2017.

LE NUOVE SCADENZE – Le tre rate di settembre, ottobre e novembre 2018 slitterebbero al 7 dicembre, il pagamento dell’ultima rata del prossimo febbraio sarebbe poi previsto per maggio 2019.

I TEMPI – Se l’emendamento fosse approvato, lo slittamento arriverebbe a pochi giorni dal termine originario, visto che la scadenza della delega per la conversione in legge del decreto è fissata al 25 settembre.

Ricordiamo tra l’altro che a causa dei molti problemi riscontrati nell’adesione alla rottamazione entro il 15 maggio (giorno ultimo per aderire alla Definizione agevolata), a causa di rallentamenti e criticità al sito web dovute all’alto numero di richieste adesione, il Codacons e altre associazioni avevano chiesto una proroga della rottamazione.

Rottamazione cartelle, più tempo per pagare le prossime rate