Ritardi o errori con il Fisco? Sanzioni ridotte con il ravvedimento operoso

Se hai dimenticato di pagare l'Irpef, l'IVA o l'IMU o hai commesso qualche errore in fase di calcolo, puoi sempre rimediare

a cura di 
Fisco 7

Il 16 dicembre è scaduto il termine per il pagamento del saldo di IMU e TASI.

Se hai dimenticato di pagare la TASI, l’Irpef, l’IVA, l’IMU o hai commesso qualche errore in fase di calcolo, puoi sempre rimediare. Esiste un modo per regolarizzare gli omessi o insufficienti versamenti di imposte o tributi. Vediamolo insieme. 

Il mancato o l’insufficiente pagamento delle imposte dovute sulla base della dichiarazione dei redditi e dell’IVA, o ancora l’omesso o insufficiente versamento delle ritenute possono essere regolarizzati eseguendo spontaneamente il pagamento con l’istituto del ravvedimento operoso.  

 Cos’è e come funziona il ravvedimento operoso? 

Il ravvedimento operoso è l’istituto giuridico finalizzato alla regolarizzazione degli errori o illeciti fiscali, regolato dal D.Lgs. 472 del 18 dicembre 1997. 

Tramite il ravvedimento operoso il contribuente può spontaneamente regolarizzare errori o illeciti fiscali, versando entro il termine prescritto il tributo non regolarmente pagato, pagando una sanzione stabilita in misura ridotta e gli interessi, calcolati sul tributo non pagato al tasso legale. 

L’istituto del ravvedimento operoso può essere utilizzato a condizione che la violazione non sia stata constatata e non siano iniziati accessi, ispezioni, verifiche o altre attività di accertamento. 

Come procedere per regolarizzare gli omessi versamenti? 

I contribuenti che sanano la propria posizione entro il 14° giorno successivo alla scadenza possono applicare il ravvedimento sprint. In questo caso sarà possibile regolarizzare il pagamento dell’imposta, con gli interessi calcolati al tasso legale dell’1% annuo dal primo giorno in cui il versamento avrebbe dovuto essere effettuato a quello in cui viene effettivamente eseguito e applicando la sanzione in misura pari allo 0,2% per ogni giorno di ritardo. 

I contribuenti che sanano l’omesso versamento tra il 15° e il 30° giorno successivo alla scadenza possono avvalersi del ravvedimento breve, pagando una sanzione del 3% oltre agli interessi legali pari all’1% annuo. 

I contribuenti che pagano oltre il 30° giorno dalla scadenza possono avvalersi invece del ravvedimento lungo. In questo caso la sanzione applicata sarà del 3,75% oltre agli interessi legali pari all’1% annuo. 

Tutto questo se nel frattempo non è arrivata una contestazione o una qualsiasi altra attività di accertamento fiscale da parte degli uffici preposti al controllo o riscossione. In tal caso, la sanzione ammonta al 30% oltre ai relativi interessi dovuti fino alla data della notifica dell’atto. 

Come compilare il modello F24

Il modello di pagamento unificato F24 è diviso in sezioni, in ciascuna delle quali sono presenti i campi che i contribuenti devono compilare. I campi principali sono quelli relativi al contribuente (tutti i dati anagrafici e fiscali), al coobbligato (in caso di pagamenti eseguiti dall’erede, tutore o curatore fallimentare) e ai codici tributi (corrispondenti ai vari tributi da pagare). 

Come si effettua il versamento?

Per il versamento occorre utilizzare il modello di pagamento unificato F24 per tutte le imposte sui redditi, le relative imposte sostitutive, per l’Iva, l’Irap e le imposte sugli intrattenimenti. 

Gli interessi devono essere indicati nel modello di pagamento F24 utilizzando gli appositi codici tributo. Anche per le sanzioni sono stati previsti appositi codici (che è possibile trovare sul sito dell’Agenzia delle Entrate) da riportare sul medesimo modello di versamento. 

In questo articolo abbiamo riassunto per sommi capi i principali aspetti della regolarizzazione degli omessi o insufficienti versamenti. Tuttavia ogni situazione è diversa dalle altre ed è sempre meglio affidarsi a un commercialista per non incorrere in errori e problemi fiscali ben più gravi e onerosi. 

Ritardi o errori con il Fisco? Sanzioni ridotte con il ravvedimento&nb...