Rateizzazione cartelle, scadenza il 2 novembre. Cosa rischia chi non paga

Cartelle esattoriali, c'è tempo fino al 2 novembre per regolarizzare i pagamenti delle rateizzazioni precedenti all'emergenza Covid.

Cartelle esattoriali, si avvicina una importante scadenza. C'è tempo fino al 2 novembre per regolarizzare i pagamenti delle rateizzazioni precedenti all'emergenza Covid.

A ricordare la scadenza è la stessa Agenzia delle Entrate-Riscossione con il comunicato stampa del 28 ottobre 2021, in cui ha sottolineato che in vista della scadenza del prossimo 2 novembre, è necessario prestare molta attenzione al calcolo esatto delle rate del piano di dilazione che non sono state versate.

Si tratta di una scadenza molto importante, perché chi non la rispetterà perderà il diritto alla dilazione e i relativi benefici, pignoramenti compresi.

Registrati a QuiFinanza per continuare a leggere questo contenuto

Bastano pochi click (ed è totalmente gratuito)

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Rateizzazione cartelle, scadenza il 2 novembre. Cosa rischia chi non p...