Pace fiscale per quasi un milione di italiani: le scadenze utili

Nella giornata di sabato 27 aprile saranno aperti in via straordinaria gli sportelli dell'Agenzia di Riscossione presenti nei capoluoghi di provincia

Ultimi giorni utili per fare “pace” col fisco. C’è tempo fino a martedì 30 aprile infatti, per inviare le domande per il «saldo e stralcio» e la «rottamazione-ter», con cui i contribuenti possono richiedere di beneficiare della riduzione dell’importo dovuto prevista dalla legge di bilancio 2019.

In vista della scadenza, Agenzia delle entrate-Riscossione ha messo in campo una serie di iniziative sul territorio per garantire adeguata assistenza ai contribuenti. Nella giornata di sabato 27 aprile, dalle ore 8.15 alle 13.15, saranno aperti in via straordinaria gli sportelli dell’Agenzia di Riscossione presenti nei capoluoghi di provincia e in alcuni altri comuni (elenco sul sito http://www.agenziaentrateriscossione.gov.it), con esclusione delle operazioni di cassa.

Veniamo ai dati raccolti fino a questo momento: si va verso il milione di contribuenti italiani che hanno deciso di “mettere una pietra sopra” alle liti col fisco e ricorrere a saldo e stralcio e rottamazione ter. Attualmente le domande inviate sono poco più di 860 mila. Ma a quanto apprende l’agenzia ANSA si arriverà in questi ultimi giorni a quota 1 milione.

In base ai dati aggiornati al 18 aprile, sono quasi 865 mila le domande presentate all’Agenzia delle entrate-Riscossione, di cui circa 725 mila riguardano la cosiddetta rottamazione-ter e 140 mila il “saldo e stralcio”. L’andamento delle richieste è in forte crescita, indicano i tecnici.

A livello territoriale la regione con il maggior numero di richieste è il Lazio. Sono circa 135 mila domande complessive, 14 mila per il saldo e stralcio e 121 mila per la rottamazione-ter. La Lombardia si piazza al secondo posto con circa 127 mila richieste complessive, ma è prima per numero di adesioni al saldo e stralcio, quasi 19 mila (sono 108 mila quelle per la rottamazione ter). Sul podio anche la Campania dove le istanze totali presentate sono circa 99 mila.

In merito alla pace fiscale ricordiamo inoltre che con il Decreto Legge semplificazioni sono state introdotte ancora novità rispetto alle regole previste dal Decreto legge fiscale n. 119/2018 e dalla Legge di Bilancio 2019. Nello specifico si tratta dell’estensione a tutti i contribuenti della possibilità di accedere alla rottamazione ter delle cartelle: anche chi non ha pagato le rate di precedenti definizioni agevolate entro lo scorso 7 dicembre potrà, presentando domanda entro il 30 aprile 2019, beneficiare dello sconto di sanzioni ed interessi.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Pace fiscale per quasi un milione di italiani: le scadenze utili