Multe fino a 500 euro: il Viminale contro un uso improprio dei botti di Capodanno

Torna il problema dei "botti" a Capodanno: cosa si rischia in caso di utilizzo improprio di essi

A poche ore dai festeggiamenti per il Capodanno torna l’allarme per l’uso improprio dei “botti”, che può provocare danni e problemi a cose, persone e animali.

Con l’allarme “botti” di Capodanno e uso improprio di fuochi d’artificio, a volte anche comprati illegalmente, tornano anche gli appelli delle Istituzioni e le ordinanze comunali, con multe previste che possono risultare molto salate e andare dai 25 ai 500 euro.

Lo scorso anno, i “botti” di Capodanno fecero 212 feriti e, per 36 di questi, fu necessario il ricovero in ospedale. Per fronteggiare il problema, il Viminale ha inviato ai prefetti una circolare che promuove l’uso consapevole dei fuochi d’artificio. I sindaci sono stati sollecitati a svolgere “a livello locale, attraverso i più efficaci mezzi di comunicazione, ogni opera di sensibilizzazione per un uso consapevole degli articoli pirotecnici”.

Sempre dal Viminale, in vista del Capodanno, è giunto l’appello all’ “adozione di tutte le cautele e gli accorgimenti necessari a prevenire rischi per la propria e l’altrui incolumità”. Pertanto, sono da evitare le esplosioni “nei luoghi di aggregazione o, comunque, in tutti quelli affollati, nelle aree a rischio di propagazione degli incendi, nei pressi di ospedali, scuole, luoghi di culto o nelle vicinanze di monumenti e edifici o aree di valenza storica, archeologica, architettonica, naturalistica o ambientale”.

Nella circolare, inoltre si richiede “massima attenzione alla presenza di bambini o di altri soggetti deboli, che dovranno essere tenuti sempre a debita distanza da chi fa uso dei fuochi”. Il documento del Viminale invita i cittadini a non utilizzare o a limitare il più possibile l’utilizzo dei “botti” a Capodanno, “privilegiando, viceversa, l’impiego di prodotti meno invasivi e pericolosi, quali quelli, ad esempio, che valorizzano i giochi di luce e che producono effetti scenici gradevoli e meno dirompenti”.

Il ministro dell’Interno Matteo Salvini ha dichiarato: “Non roviniamoci i momenti di festa. Soprattutto in vista di Capodanno, raccomandiamo attenzione e senso di responsabilità. Per tutelare l’incolumità delle persone e degli amici animali, confido ci sia un utilizzo intelligente di petardi e fuochi d’artificio in genere”.

In molti comuni, i sindaci hanno confermato in vista della notte di San Silvestro le ordinanze di divieto all’utilizzo di fuochi d’artificio, mortaretti, petardi e qualsiasi altro dispositivo incendiario. I provvedimenti variano da amministrazione ad amministrazione, così come gli archi temporali in cui i divieti saranno applicati e l’entità delle multe, con importi che arrivano fino a 500 euro.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Multe fino a 500 euro: il Viminale contro un uso improprio dei botti d...