Multe, Antitrust sospende i termini di pagamento

Spinta dall'emergenza coronavirus, l'Antirtrust ha deciso di sospendere i termini di pagamento delle sanzioni

L’Antitrust, “in considerazione del particolare momento”, ha deciso di sospendere tutti i termini per il pagamento delle sanzioni. Lo ha annunciato in una nota la stessa Autorità.

Slittano al 1° ottobre 2020, quindi, le scadenze per quei procedimenti – in materia di concorrenza – in scadenza tra il 23 febbraio e il 15 aprile di quest’anno. Secondo Il Sole 24 Ore, le multe congelate ammonterebbero a 324 milioni di euro. Si tratta di risorse finanziarie che rimangono comunque nelle disponibilità immediate del sistema economico e produttivo.

Per quanto riguarda invece le multe in materia di tutela del consumatore, il cui pagamento è previsto a 30 giorni dalla notifica del procedimento, il termine esecutivo è sospeso e ricomincerà a decorre al termine della sospensione. Pertanto, qualunque comunicazione, notifica o denuncia inviata nel periodo compreso tra il 23 febbraio e il 15 aprile 2020 potrà ritenersi pervenuta il 16 Aprile 2020. Le sanzioni in materia di tutela del consumatore ammontano a 24 milioni di euro, di cui 21 milioni rappresentano il monte sanzioni contro gli istituti di credito.

La nota dell’Autorità garante per la concorrenza e il mercato riconduce il provvedimento ad una “interpretazione dell’art. 103 del decreto legge 17 marzo 2020, n. 18 in relazione ai termini dei procedimenti e ai termini di pagamento delle sanzioni”.

 

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Multe, Antitrust sospende i termini di pagamento