Modello Isee 2019: nuovo periodo di validità e scadenza

Cambia la validità della DSU, la Dichiarazione sostitutiva unica: l'Inps comunica la nuova validità dal 1° gennaio 2019. Tutte le novità

Sono state modificate scadenza e validità della Dichiarazione sostitutiva unica, relativa all’Isee 2019. Lo comunica l’Inps, con un messaggio comunicato sul suo portale: le Dichiarazioni Sostitutive Uniche (DSU) presentate dal 1° gennaio al 31 agosto 2019 sono valide dal momento della presentazione sino al 31 dicembre 2019, mentre quelle presentate dal 1° settembre al 31 dicembre 2019 sono valide dal momento della presentazione al 31 agosto 2020.

È una notizia molto importante, perché da queste date dipende la durata del documento da richiedere per certificare l’indicatore della situazione familiare per accedere alle prestazioni erogate dallo Stato, come ad esempio il reddito di cittadinanza, le cui domande partiranno dal 6 marzo 2019, la pensione di cittadinanza e molti altri sussidi.

QUANTO DURA LA DSU, NOVITA’ – L’importante chiarimento dell’Inps specifica quindi i nuovi periodi di validità delle Dichiarazione per il 2019, che sono i seguenti:

  • le Dichiarazioni Sostitutive Uniche presentate dal 1° gennaio al 31 agosto 2019 sono valide dal momento della presentazione sino al 31 dicembre 2019 (ad es., una DSU presentata il 10 febbraio 2019 è valida dal 10 febbraio 2019 al 31 dicembre 2019);
  • le DSU già attestate che recavano data scadenza 31 agosto 2019, sono state aggiornate sul portale con la nuova data di scadenza. Pertanto, le attestazioni ISEE, già rilasciate, con data scadenza del 31 agosto 2019 devono essere considerate valide e con scadenza 31 dicembre 2019;
  • le Dichiarazioni Sostitutive presentate dal 1° settembre al 31 dicembre 2019 sono valide dal momento della presentazione al 31 agosto 2020 (ad esempio, una DSU presentata il 1° ottobre 2019 è valida dal 1° ottobre 2019 sino al 31 agosto 2020).

 

Modello Isee 2019: nuovo periodo di validità e scadenza