Manovra 2020, parla Tria: “Deficit sarà molto contenuto”

Alla domanda se confermasse il disinnesco delle clausole Iva, il Ministro dell'Economia, ha detto: "Stiamo lavorando in quella direzione"

“Ci sarà un deficit molto contenuto, quello che serve all’economia italiana”. Lo ha detto ieri il Ministro dell’Economia Giovanni Tria nel corso di una lunga intervista rilasciata a Skytg24, aggiungendo che il rapporto deficit/Pil il prossimo anno non sarà all’1,8% e che non è stato fissato un obiettivo con Bruxelles, con l’impegno di ridurre il saldo strutturale.

CAPITOLO IVA: LAVORIAMO PER EVITARE AUMENTO – Alla domanda se confermasse il disinnesco delle clausole Iva ha detto: “Stiamo lavorando in quella direzione”. Nella risoluzione al Def – ha precisato il titolare del Mef- “il Parlamento ha chiesto al Governo di rispettare i saldi di finanza pubblica ma con misure alternative all’aumento dell’Iva, l’impegno è questo”.

FLAT TAX – Altro tema all’attenzione dell’esecutivo è senza dubbio la Flat Tax: “Non c’è nessuna flat tax nel senso di un unico scaglione – ha detto parlando della prossima manovra – si va nella direzione di diminuire il numero degli scaglioni il primo anno e poi ridurli ancora, iniziare. La scelta è su quali classi di reddito si potrà fare”.

BONUS 80 EURO NON SARA’ CANCELLATO, MAGARI SARANNO 90 – Confermato anche il bonus di 80 euro per i redditi sotto 26mila euro che dunque non sarà cancellato. In una eventuale revisione degli 80 euro nell’ambito del progetto per la flat tax “non ci sarà una perdita” per i beneficiari, ha assicurato il ministro che ha precisato: “Potranno essere coinvolti, ma saranno coperti”. Probabilmente, ha proseguito, “avranno un altro nome. Ma magari anziché 80 diventeranno 90”.

BORGHI ATTACCA TRIA – “Ho ascoltato un’interessante intervista del ministro Tria dove afferma di aver già deciso il deficit per il 2020, di non aver intenzione di attuare i minibot e di aver già deciso come fare la flat tax. Tutto ciò è curioso perché sono argomenti attualmente in corso di discussione all’interno del nostro partito e non mi pare vi sia stato ad oggi un confronto approfondito su tutti questi temi”. Queste le parole del Presidente della Commissione Finanze della Camera, il leghista Claudio Borghi, rilasciate all’Adnkronos, commentando l’intervista.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Manovra 2020, parla Tria: “Deficit sarà molto contenuto”