Governo: “No ipotesi aumenti selettivi Iva”

A quanto si apprende da fonti di palazzo Chigi, non è allo studio del governo alcuna ipotesi di aumenti selettivi dell'Iva parzialmente compensati

Se n’era parlato qualche settimana fa, per iniziativa del M5s: l’ipotesi in vista della legge di Bilancio era quella di impostare aumenti Iva in modo selettivo, ad esempio per chi sceglie di pagare in contanti. Da Palazzo Chigi, tuttavia, nei giorni febbrili in cui si lavora alla NADEF in previsione della manovra, viene smentita ogni ipotesi: non è allo studio del governo nessuna ipotesi di aumenti selettivi dell’Iva parzialmente compensati.

Le stesse fonti fanno notare che nella riunione di oggi tra il premier Giuseppe Conte, il titolare dell’Economia Roberto Gualtieri, Dario Franceschini, Riccardo Fraccaro, Laura Castelli e Antonio Misiani, non si è parlato di deficit.

Fonti del Mef, intanto, spiegano che il governo sta lavorando per cancellare l’aumento dell’Iva per 23 miliardi e qualsiasi anticipazione sulle modalità tuttora in via di definizione per conseguire l’obiettivo non può che risultare infondata.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Governo: “No ipotesi aumenti selettivi Iva”