Canone Rai, domanda per l’esenzione entro il 30 giugno

Si avvicina la scadenza della domanda di esenzione dal canone Rai per il secondo semestre 2021. Il modulo e come inviare la richiesta

Scade il 30 giugno il termine per presentare la domanda di esenzione dal canone Rai per il secondo semestre 2021. Possono presentarla i titolari di un’utenza elettrica ad uso domestico residenziale, che non hanno una tv in nessuna delle abitazioni in cui è attivata l’utenza intestata. In questo modo si potrà evitare di trovare nella bolletta elettrica le rate del canone televisivo.

Canone Rai, scadenza esenzione il 30 giugno 2021

I contribuenti titolari di un’utenza elettrica ad uso domestico residenziale, ma che non hanno una tv all’interno di nessuna delle abitazioni in cui è attivata un’utenza ad essi intestata, dovranno segnare in calendario la scadenza del 30 giugno 2021 per non pagare i 45 euro (la metà dei 90 euro annuali).

La richiesta di esenzione (qui il modulo dell’Agenzia delle Entrate) è valida solo per l’anno in corso, deve quindi essere rinnovata ogni anno, per confermare di averne diritto ogni anno.

La scadenza del 30 giugno, tuttavia, interessa chi non ha inviato la dichiarazione sostitutiva di esonero canone RAI 2021 privato entro lo scorso 1° febbraio 2021. Infatti,

  • chi ha inviato già la dichiarazione sostitutiva entro lo scorso 1° febbraio 2021 (il 31 gennaio era domenica), gode dell’esonero canone RAI 2021 per l’intero anno
  • coloro che non hanno inviato la dichiarazione sostitutiva entro il 1° febbraio 2021 e la inviano ora entro il 30 giugno 2021, godranno dell’esonero canone Rai 2021 solo per il secondo semestre di quest’anno.

Canone Rai, come inviare la richiesta di esenzione

L’invio della richiesta di esenzione si può fare in diversi modi:

  • utilizzando l’applicazione web del sito dell’Agenzia Entrate, ma bisogna prima registrarsi ed essere abilitati ai servizi telematici; a questo punto si potrà procedere all’invio online dei documenti;
  • tramite un intermediario abilitato, come i Caf (centri di assistenza fiscale) ed i commercialisti;
  • inviando una lettera raccomandata senza busta, all’indirizzo: Agenzia delle entrate – Direzione Provinciale I di Torino – Ufficio Canone TV – Casella postale 22 – 10121 Torino. In questo caso si dovrà allegare anche un documento di riconoscimento in corso di validità;
  • con una Pec munita di firma digitale del richiedente e trasmessa alla Rai all’indirizzo: cp22.canonetv@postacertificata.rai.it.

 

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Canone Rai, domanda per l’esenzione entro il 30 giugno