Bonus edilizi: nuove regole e documenti anti-frodi

Bonus 110% e altri bonus edilizi: dal visto di conformità all'asseverazione: più documenti obbligatori per cessione credito e sconto in fattura.

Il decreto anti-frodi ha dato un giro di vite a "truffe" e scorrettezze in tema di bonus edilizi, per evitare che i soliti "furbetti" aggirino la normativa e si assicurino agevolazioni inesistenti per lavori che non sono stati mai svolti o crediti maggiorati gonfiando il costo dei lavori.

I bonus edilizi ed il Superbonus 110% sono stati infatti prorogati di 3 anni (sino al 2025 il Superbonus)a fronte di maggiori controlli. Ad un anno dall'avvio delle due opzioni di cessione del credito e sconto in fattura, infatti, sono venute a galla operazioni fraudolente per circa 800 milioni di euro cui il decreto si propone di porre rimedio.

Registrati a QuiFinanza per continuare a leggere questo contenuto

Bastano pochi click (ed è totalmente gratuito)

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Bonus edilizi: nuove regole e documenti anti-frodi