Badanti e baby sitter, cambiano contributi: i costi per le famiglie

Pubblicati i nuovi valori Inps validi per l’anno 2020

“Contributi previdenziali di colf, badanti e baby sitter: pubblicati i nuovi valori Inps validi per l’anno 2020. Rispetto alle tariffe del 2019, le famiglie che hanno alle proprie dipendenze personale domestico dovranno versare circa 1 centesimo in più per ogni ora di lavoro, sia che si tratti di un rapporto a tempo determinato che indeterminato. Invariato il contributo orario da versare in caso di rapporto di lavoro a tempo indeterminato superiore alle 24 ore settimanali”. E’ quanto comunica Assindatcolf, Associazione Nazionale dei Datori di Lavoro Domestico.

“La variazione – prosegue – è retroattiva e si applica dal 1 gennaio 2020. Considerando che i contributi per attività domestica si versano trimestralmente, la prossima scadenza da segnare sul calendario è quella del 10 aprile, quando saranno chiamati alle casse i datori di lavoro relativamente all’attività svolta da colf, badanti e baby sitter nel primo trimestre 2020”.

“Infine – conclude Assindatcolf – segnaliamo un’altra novità che arriva dall’Inps relativa all’utilizzo della carta di identità digitale elettronica (CIE), un nuovo strumento che si aggiunge al Pin, alla Spid e al Cns, per accedere a tutti i servizi on line, compresi quelli per lavoro domestico”.

In collaborazione con Adnkronos

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Badanti e baby sitter, cambiano contributi: i costi per le famigl...