Zucchi sotto pressione a Piazza Affari, scomparso il CEO Michel Lhoste

(Teleborsa) – Si muove verso il basso Zucchi, con una flessione dell’1,92%, nel giorno in è stato annunciata, dalla stessa società, la prematura e improvvisa scomparsa del proprio Co-Amministratore Delegato, Michel Lhoste.

Prima di essere cooptato come Ceo in Zucchi, nel novembre scorso, Lhoste ha lavorato nel Gruppo Benetton dove ha ricoperto per quattro anni la carica di International Business Director Extra Europe.

Lo scenario su base settimanale di Zucchi rileva un allentamento della curva rispetto alla forza espressa dal FTSE Italia All-Share. Tale ripiegamento potrebbe rendere il titolo oggetto di vendite da parte degli operatori.

Il quadro tecnico di breve periodo di Zucchi mostra un’accelerazione al rialzo della curva con target individuato a 0,0257 Euro. Rischio di discesa fino a 0,0254 che non pregiudicherà la buona salute del trend corrente ma che rappresenta una correzione temporanea. Le attese sono per un’estensione della trendline rialzista verso quota 0,026.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Zucchi sotto pressione a Piazza Affari, scomparso il CEO Michel L...