Zona Euro, S&P vede crescita lenta

(Teleborsa) – Nell’ultimo rapporto di S&P Global, dedicato alla zona euro, l’agenzia sottolinea che la crescita dell’area resterà lenta, sebbene il rischio di recessione “potrebbe aver raggiunto il picco”. Secondo S&P l’economia si espanderà dell’1,2% nel 2019, dell’1% l’anno prossimo e dell’1,2% nel 2021.

La domanda interna continuerà a guidare la crescita in un quadro internazionale debole dalle ricadute negative sulla performance del settore industriale, in particolare in Germania e in Italia” si legge nel rapporto.

Quanto all’Italia, l’agenzia indica un’espansione del PIL allo 0,2% quest’anno, in lieve rialzo rispetto allo 0,1% stimato a fine settembre. Poi si espanderà allo 0,4% nel 2020 fino ad arrivare allo 0,6% nel 2021.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Zona Euro, S&P vede crescita lenta