Zona Euro, PIL 1° trimestre confermato in frenata

(Teleborsa) – Rallenta il ritmo di crescita dell’economia della Zona euro nel 1° trimestre dell’anno, confermando in parte la stima flash di fine aprile. Lo ha annunciato l’Ufficio statistico europeo, EUROSTAT, pubblicando la seconda stima del PIL dell’area della moneta unica.

Nel primo trimestre del 2020, il PIL registra un decremento del 3,8% centrando le previsioni di consensus e la prima lettura. Su anno si registra un calo del 3,2% contro il -3,3% della stima preliminare e indicato dagli analisti.

Nel 4° trimestre del 2019 si era registrata una crescita dello 0,1% su base trimestrale e dell’1% su anno.

Nell’intera Unione Europea (EU28), il PIL ha registrato un decremento del 3,3% congiunturale e del 2,6% tendenziale.

Quanto all’occupazione è scesa dello 0,2% nella Zona euro così come per l’UE dei 28.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Zona Euro, PIL 1° trimestre confermato in frenata