Zona Euro, nessuna sorpresa dal PIL trimestrale. Rivista al ribasso crescita del 2017

(Teleborsa) – Nessuna sorpresa dalla lettura finale del PIL della Zona Euro, che cresce come stimato.

Secondo l’Ufficio statistico europeo, EUROSTAT, la terza ed ultima stima del Prodotto Interno Lordo del 4° trimestre indica un incremento dello 0,7% su trimestre e del 2,7% su anno. Si tratta dei medesimi valori indicati nella stima flash di fine gennaio e nella revisione di metà febbraio. L’ultima lettura, inoltre, risulta perfettamente in linea con le attese degli analisti.

Nel 3° trimestre dell’anno si era registrata una crescita dello 0,7% su base trimestrale e del 2,8% annuale.

Nell’intero 2017 il PIL ha registrato invece un incremento del 2,3%, in accelerazione rispetto all’1,8% dell’anno precedente. In questo caso si tratta di una revisione al ribasso rispetto al +2,5% indicato in precedenza.

Anche nell’intera Unione Europea (UE) nel quarto trimestre l’economia ha registrato un progresso dello 0,6% congiunturale, mentre rispetto allo stesso trimestre dell’anno precedente si è avuto un aumento del 2,6%.

Il 2017 si chiude invece con una crescita del 2,4% dopo il 2% archiviato nel 2016.

Zona Euro, nessuna sorpresa dal PIL trimestrale. Rivista al ribasso cr...