Zona Euro, gli investimenti guidano la crescita

(Teleborsa) – Buone notizie per l’economia dell’area euro, che si prevede possa crescere su ritmi sostenuti. Nel quarto trimestre 2017 e nel primo trimestre 2018 il PIL è previsto mantenere lo stesso ritmo di espansione dei quattro trimestri precedenti (+0,6%). Un lieve rallentamento dovrebbe manifestarsi solo nel secondo trimestre del 2018 (+0,5%). 

E’ quanto rivelano le stime di previsione economica dell’istituto tedesco IFO, dell’Ufficio di statistica francese INSEE e dell’Istituto Nazionale di Statistica italiano ISTAT.

Gli investimenti costituiranno il principale driver della crescita che sarà sostenuta anche dai consumi privati, attesi aumentare a un ritmo più lento rispetto alla prima metà del 2017.

Nel quarto trimestre 2017 e nel secondo trimestre 2018 l’inflazione nell’area dell’euro si attesterà all’1,4% mentre nel primo trimestre l’aumento sarà più debole (+1,2%) condizionato dall’intensità degli aumenti dei beni alimentari ed energetici verificatisi lo scorso anno.

L’aumento di liquidità sui mercati finanziari potrebbe favorire comportamenti a rischio da parte degli operatori aumentando la volatilità e l’incertezza.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Zona Euro, gli investimenti guidano la crescita